Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando Giulio Confalonieri, il musicologo, vedi Giulio Confalonieri (musicista).

Giulio Confalonieri (Milano, 1926Milano, 2008) è stato un grafico e accademico italiano.

È stato, nel secondo dopoguerra, uno dei principali esponenti della Scuola svizzera in Italia.[1] Con uno stile dotato di un segno grafico di forte impatto, generalmente in bianco e nero, e caratterizzato a livello compositivo da espedienti atti a creare una tensione dinamica e un contrasto tra elementi positivi ed elementi negativi.[2]

BiografiaModifica

Confalonieri compie i propri studi in Svizzera, Germania, Italia e India. Inizia la propria attività di graphic designer occupandosi di progettazione grafica per il mondo dell'editoria e per quello dell'industria.[2] Tra i suoi committenti annovera Tecno, Valextra, Boffi, Block, Ratti e Ferrari.[1]

Realizza vari manifesti pubblicitari per la Pirelli, per la Esso e per la Triennale di Milano.[2] Lavora inoltre, in qualità di consulente, per la casa editrice Lerici e, in qualità di art director, per le riviste FMR, Art Esquire, Towns, Graphics, Imago e PM.[1]

Nel 1956 ha fondato lo studio CNPT assieme a Ilio Negri, Michele Provinciali e Pino Tovaglia e vi è rimasto associato fino al 1965.[2]

Ha ricevuto vari riconoscimenti, tra cui il premio Bodoni di Parma, la medaglia d'oro alla XI e alla XV Triennale di Milano, e il diploma d'onore Typomundus di New York «per l'eccezionale contributo allo sviluppo dell'arte grafica del ventesimo secolo».[1]

Alcune delle opere di Confalonieri sono esposte presso il MoMA di New York, il Museo d'arte moderna di Parigi e il Museo d'arte moderna di Vienna.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Giorgio Fioravanti. Il dizionario del grafico. Bologna, Zanichelli, 1993. Pagina 139. ISBN 88-08-14116-0.
  2. ^ a b c d Daniele Baroni e Maurizio Vitta. Storia del design grafico. Milano, Longanesi, 2003. ISBN 978-88-304-2011-3.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN268267248 · ISNI (EN0000 0003 8331 5798 · SBN IT\ICCU\CFIV\169034 · GND (DE188427724