Apri il menu principale

Giuseppe Amati O. F. M. Conv. (Massafra, 4 maggio 1617Roma, 1º ottobre 1688) è stato un religioso italiano, francescano, Ministro generale dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali dal 1677 al 1683.

BiografiaModifica

Nacque a Massafra da Orazio e Rosa Valentini e gli fu imposto il nome di battesimo Donato, che cambiò in Giuseppe con il noviziato. Alla sua formazione contribuirono i Frati Conventuali del Convento di San Rocco in contrada Palata. Nel 1652 si laureò in teologia e nel 1657 in Teologia dogmatica. Amati venne nominato Inquisitore a Siena. Il 15 novembre 1677 venne eletto 74º successore di san Francesco, carica che mantenne fino al 1683. Amati nel suo ruolo fu molto vicino all'opera di riforma di Papa Innocenzo XI.[1] Fu nominato vescovo di Assisi, ma rinunciò alla carica. Padre Amati morì a Roma nel 1688. Le sue spoglie furono poste nella Basilica dei Santi XII Apostoli di Roma.

NoteModifica

  1. ^ Il P. Vincenzo Coronelli di Isidoro Gatti O. F. M. Conv. Roma 1976 pagina 108.

BibliografiaModifica

  • Espedito Jacovelli -Massafra nel secolo XVII -,1984