Giuseppe venduto dai fratelli

film del 1960 diretto da Irving Rapper
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il dipinto del Bacchiacca, vedi Giuseppe venduto dai fratelli (Bacchiacca).
Giuseppe venduto dai fratelli
Paese di produzione Italia
Anno 1960
Durata 102 min
Genere storico
Regia Irving Rapper
Sceneggiatura Oreste Biancoli
Ennio De Concini
Guglielmo Santangelo
Fotografia Riccardo Pallottini
Montaggio Mario Serandrei
Musiche Mario Nascimbene
Scenografia Oscar D'Amico
Costumi Maria De Matteis
Trucco Sergio Angeloni, Piero Mecacci
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Giuseppe venduto dai fratelli è un film biblico del 1960 diretto da Irving Rapper.

Il film è tratto dal celebre racconto biblico di Giuseppe, figlio del patriarca Giacobbe nel libro della Genesi.

TramaModifica

Differenze dalla BibbiaModifica

  • Nella Bibbia l'unico a non volere vendere Giuseppe è il primogenito Ruben, dice ai fratelli di volerlo gettare nella fossa e farlo morire di fame, con l'intenzione di ricondurlo vivo dal padre
  • Nel racconto biblico il faraone non ordina a Putifarre di liberare Giuseppe prima di finire in prigione
  • È il faraone a comandare l'esecuzione del panettiere secondo la Bibbia e non Putifarre, inoltre non è scritto che viene portato al patibolo anche il coppiere con conseguente spezzamento della corda.
  • Non è trascritto nella Bibbia l'uccisione fatta da Putifarre a sua moglie e del suo suicidio
  • Nelle sacre scritture Asenat moglie di Giuseppe non è figlia del panettiere come nel film, ma di un certo sacerdone egizio chiamato Potifar. Inoltre sono assenti nel film i loro figli Efraim e Manasse.
  • Rekmira è un personaggio presente solo nel film, il raccondo biblico non tramanda nessuna guerra dell'Egitto contro la Siria sotto Giuseppe. Neanche la caccia con Putifarre è riportata.
  • Nella Bibbia i figli di Giacobbe ritornano in Egitto con Beniamino inizialmente senza il padre, Giuseppe mette nel sacco di Beniamino la sua coppa per mettere alla prova i fratelli, facendo credere loro che era stato Beniemino a rubarla, è allora che Giuseppe, scoperto l'amore che i fratelli hanno per Beniamino, rivela la propria identità. Questa è una scena presente solo nella Bibbia e non in questa pellicola.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema