Apri il menu principale

Gnomonia leptostyla

specie di fungo della famiglia Gnomoniaceae
(Reindirizzamento da Gnomonia juglandis)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gnomonia leptostyla
Gnomonia leptostyla on Juglans regia Buccaneer (1).jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Phylum Ascomycota
Classe Sordariomycetes
Ordine Diaporthales
Famiglia Gnomoniaceae
Genere Gnomonia
Specie G. leptostyla
Nomenclatura binomiale
Gnomonia leptostyla
(Cooke) Wint.
Sinonimi
  • Gnomonia juglandis

Gnomonia leptostyla è un fungo ascomicete parassita della piante. Causa l'antracnosi del noce. Gli anamorfi del fungo sono conosciuti come Marssonina juglandis.

SintomatologiaModifica

Il fungo attacca i rametti, il rivestimento esterno dei giovani frutti (mallo) e soprattutto le foglie. Su queste ultime provoca inizialmente delle macchie bruno scure circondate da un alone clorotico, che successivamente finiscono per disseccarsi e lacerarsi. Le foglie più intensamente colpite cadono anticipatamente. Sui rami si formano macchie bruno scure allungate, che in seguito si evolvono in veri e propri cancri. Sui giovani frutti si producono macchie brune rotondeggianti, che si sviluppano in profondità. La malattia si manifesta nel periodo primaverile ed estivo, a partire dal mese di maggio.

LottaModifica

Si pratica mediante trattamenti preventivi con prodotti a base di rame, da eseguirsi in primavera. Bisogna inoltre raccogliere e distruggere le foglie infette cadute al suolo ed asportare e distruggere i rametti che presentano lesioni cancerose.

BibliografiaModifica

  • Ponti-Laffi, Malattie crittogamiche delle piante da frutto, Edizioni l'Informatore Agrario, 1988