Green Mountains

Green Mountains
GreenMtns fromJayPeak.jpg
Le Green Mountains viste dalla cima Jay (Jay Peak)
ContinenteAmerica del Nord
StatiStati Uniti Stati Uniti
Cima più elevataMonte Mansfield (1339 m s.l.m.)

Le Green Mountains sono una catena montuosa che si trova nello stato del Vermont, Stati Uniti d'America. La catena si estende principalmente in direzione sud-nord, per circa 400 km dal confine con il Massachusetts, fino a quello con il Québec (Canada). Il tratto della medesima catena che si trova nel Massachusetts e nel Connecticut è noto come The Berkshires[1] o The Berkshire Hills[2] ma la parte che si trova nel Connecticut, prevalentemente nella Contea di Litchfield, è nota localmente come Northwest Hills o Litchfield Hills. La parte invece che si trova nel Québec è nota come Sutton Mountains, o Monts Sutton in lingua francese.[3] Tutti i monti che si trovano nel Vermont sono genericamente chiamati "Green Mountains", ma altri rilievi all'interno del Vermont, compresi i Monti Taconic - nell'estremità sudoccidentale del Vermont, e le Northeastern Highlands non fanno parte, da un punto di vista geologico, delle Green Mountains.

CimeModifica

 
Jay Peak, sito all'estremità settentrionale delle Green Mountains in Vermont
 
Green Mountains da Montpelier

Le montagne, ben note per la loro altezza, facilità di accesso pubblico su strada o sentiero (in particolare il Long Trail e l'Appalachian Trail), per le stazioni sciistiche o le vicine città, comprendono:[4]

  • Monte Mansfield, 1339 m, il punto più alto del Vermont
  • Cima Killington, 1293 m
  • Camel's Hump, 1245 m
  • Monte Ellen, 1244 m
  • Monte Abraham, 1224 m
  • Cima Pico, 1206 m
  • Monte Stratton, 1200 m, il monte dove nacquero le idee iniziali sia del Long Trail che dell'Appalachian Trail
  • Cima Jay, 1177 m riceve la maggior quantità di precipitazioni nevose medie degli Stati Uniti.[5][6]
  • Monte Pagnotta (Bread Loaf Mountain), 1169 m
  • Monte Wilson, 1150 m
  • Monte Glastenbury, 1142 m
  • Monte Burke, 1000 m

Le Green Mountains fanno parte dei Monti Appalachi, una catena che si estende dal Québec a nord fino all'Alabama a sud. Le Green Mountains fanno parte dell'ecoregione New England/Acadian forests.[7]

Tre cime, Monte Mansfield, Camel's Hump e Monte Abraham sono ricoperte da una vegetazione alpina.

TurismoModifica

Su alcuni monti sono installati impianti di risalita per lo sci e altre installazioni per sport invernali. Altri hanno sentieri per escursioni estive.[8] I monti Mansfield, Killington, Pico ed Ellen hanno piste da sci sulle loro falde. Tutte le cime maggiori sono attraversate dal Long Trail, un sentiero selvaggio che corre dal confine meridionale a quello settentrionale dello stato ed è sovrapposto dall'Appalachian Trail per circa 1/3 del percorso.

StoriaModifica

La Repubblica del Vermont, nota anche come Repubblica della Green Mountains,[9] esistette dal 1777 al 1791, quando il Vermont divenne il 14mo stato.

Vermont non prende solo il soprannome di "The Green Mountain State" dalle montagne, ma il suo stesso nome ne deiva. Il francese Monts Verts o Verts Monts è tradotto letteralmente come "Green Mountains". Questo nome fu suggerito dal Dr. Thomas Young, un rivoluzionario americano che aveva partecipato al Boston Tea Party. L'Università del Vermont è nota come UVM, acronimo del latino Universitas Viridis Montis (Università dei Monti Verdi).[10]

Geologia e fisiografiaModifica

 
Mappa delle principali regioni degli Appalachi settentrionali

Le Green Mountains sono una sezione fisiografica della più ampia provincia della Nuova Inghilterra, che a sua volta fa parte della più ampia suddivisione fisiografica dei Monti Appalachi.[11]

Il Lemon Fair è un fiume che attraversa le città di Orwell, Sudbury, Shoreham, Bridport e Cornwall prima di confluire nell'Otter Creek. Il suo nome deriva dalla pronuncia inglese approssimativa di Les Monts Vert (I monti verdi).

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Mountains of Vermont, Saint Michael's College. URL consultato il 7 settembre 2013.
  2. ^ (EN) Geographic Names Information System - Berkshire Hills United States Geological Survey, accesso 27 novembre 2016
  3. ^ (EN) Monts Sutton, Commission de toponymie Québec. URL consultato il 7 settembre 2013.
  4. ^ Altezza delle cime da: (EN) Mountain Peaks, Summits, and High Points, su mountainzone.com. URL consultato il 17 gennaio 2010.
  5. ^ (EN) Scott Wheeler, The Man Who Helped Electrify the Jay Peak Ski Area, Northland Journal, febbraio 2008.
  6. ^ (EN) Dan McLean, Investors purchase Jay Peak, Burlington Free Press, 1º luglio 2008.
  7. ^ (EN) Olson, D. M, E. Dinerstein, Terrestrial Ecoregions of the World: A New Map of Life on Earth, in BioScience, vol. 51, nº 11, 2001, pp. 933–938, DOI:10.1641/0006-3568(2001)051[0933:TEOTWA]2.0.CO;2 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2011).
  8. ^ (EN) Green Mountains (Vermont) : Climbing, Hiking & Mountaineering. SummitPost. Retrieved on 2013-07-12.
  9. ^ (EN) Robert Temple, Edge Effects: The Border-Name Places (2008), p. 6; Paul Finkelman and Stephen E. Gottlieb, Toward a Usable Past: Liberty Under State Constitutions (University of Georgia Press, 2009), p. 375; Ralph Nading Hill, The College on the Hill: A Dartmouth Chronicle (Dartmouth Publications: 1965), pp. 46, 50; Vermont Historical Society, Vermont History, Vol. 66-67 (1998), p. 87.
  10. ^ (EN) History and Traditions, University of Vermont.
  11. ^ (EN) Physiographic divisions of the conterminous U. S. (XML), U.S. Geological Survey. URL consultato il 6 dicembre 2007.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh87006067