Apri il menu principale
Guerino di Poitou
conte di Parigi
Nome completo Guerino di Poitou
Altri titoli conte di Poitou
Morte Poitou, 679
Padre Bodilon
Madre Saint Sigrada
Consorte Gunza von Treves
Figli Grimgert, conte di Parigi
Doda e
Leudwinus, conte di Poitier

Guerino di Poitou, Guerin, Warin in francese, Guerí in catalano e Guarnarius o Werinus in latino (... – † 679), fu conte di Parigi e Poitiers-Poitou. San Guerino (Saint Warinus), martire e capostipite della famiglia nobile dei Guideschi[1][2][3][4].

OriginiModifica

 
Blasone dei conti di Poitou e Poitiers

Guerino era conte Franco-borgognone di Poitiers e conte di Parigi e successivamente Saint Warinus, martire dei franchi. Figlio di Bodilon (conte di Parigi) e di San Sigrada di Sainte-Marie di Soissons (fratello di San Leodegario).[2][5][6] Era il padre di San Leudwinus.[3][6][7]

BiografiaModifica

Warinus nacque a Autun, Saône-et-Loire in Borgogna. Come nobile, trascorse la sua infanzia alla Corte di Clotario II.[2]

Ha sposato Gunza di Treves, una nobildonna di Francia, che proveniva da un'influente famiglia di Franchi era la sorella di San Basino[8] di Treves (Diocesi di Treviri).[2][6]

Nel 677, Guerino è stato lapidato a morte nei pressi di Arras a causa di suo fratello Leodegario che si scontrò con Ebroino,[9][10]Maggiordomo di palazzo di Neustria.[2][3][4]

Altre fonti ci riferiscono che; Guerino fu primo signore del casato di Vergy.[11][12] Lapidato intorno al 681 ai piedi dello sperone roccioso di Vergy, poco dopo il martirio di suo fratello Leodegario vescovo di Autun.[13][14]

DiscendenzaModifica

Guerino aveva sposato Gunza von Treves, ebbero tre figli:

NoteModifica

  1. ^ Gerwin, Graf von Paris bei „Genealogie Mittelalter“
  2. ^ a b c d e Basil (ed) Watkins, Book of Saints (Reference), 7th, A&C Black, 2002, pp. 655, ISBN 0-7136-5300-0.
  3. ^ a b c Dr. Andreas Weiner, Holy Lutwinus Pray for Us! (Heiliger Lutwinus bitte für uns!), www.lutwinuswerk.de. URL consultato il 28 giugno 2012.
  4. ^ a b Saints & Angels: St. Warinus, su Catholic Online, catholic.org. URL consultato il 28 giugno 2012.
  5. ^ Rev. Alban Butler, The Lives of the Saints, Volume X: October., su St. Leodegarius, or Leger, Bishop and Martyr, bartleby.com. URL consultato il 28 giugno 2012.
  6. ^ a b c Stephen Bunson Margaret R Bunson, Matthew Bunson, Our Sunday Visitor's Encyclopedia Of Saints - Revised, Our Sunday Visitor Publishing, 2003, pp. 1008, ISBN 1-931709-75-0. URL consultato il 28 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2016).
  7. ^ St. Ludwin, su Catholic Online, Saints & Angels, Catholic.org. URL consultato il 25 giugno 2012.
  8. ^ San Basino di Treviri - Santi e Beati
  9. ^ San Leodegario di Autun, santiebeati.it, Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi.
  10. ^ (LA) Annales Mettenses, pag 5 e pag 6
  11. ^ Histoire du château de Vergy sur www.shapvergy.org
  12. ^ L'association L'Abbaye de Saint-Vivant Archiviato il 23 September 2008 Data nell'URL non combaciante: 23 settembre 2008 in Internet Archive.
  13. ^ Histoire du château de Vergy sur www.ina.fr
  14. ^ Abbaye Saint-Vivant de Vergy sur www.saint-vivant.net, su saint-vivant.net. URL consultato il 31 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2017).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica