Guglielmo da Casale

Guglielmo da Casale (Casale Monferrato, 1390 circa – Firenze, 2 febbraio 1442) è stato un religioso italiano, ministro generale dell'ordine dei frati minori dal 1430 al 1442.

Guglielmo da Casale

BiografiaModifica

Abbracciò la vita religiosa tra i francescani della provincia di Genova e studiò teologia all'università di Padova.

Fu procuratore generale del suo ordine e dal 1427 ricoprì anche l'incarico di inquisitore.

Fu stimato da papa Martino V e, per eliminare gli elementi di contrasto tra la corrente dei conventuali e quella degli osservanti in seno all'ordine francescano, il pontefice lo affiancò in qualità di vicario ad Antonio da Massa Marittima, ministro generale dell'ordine: nel capitolo celebrato nel 1430 ad Assisi, Antonio fu deposto e al suo posto fu eletto ministro generale Guglielmo.

Per la riforma dell'ordine si avvalse dell'aiuto di Giovanni da Capestrano, Matteo Guimerà e Giacomo della Marca; nominò vicario generale degli osservanti Bernardino da Siena.

Dopo l'elezione dell'antipapa Felice V, fu inviato come legato pontificio presso Carlo VIII di Francia per ricondurlo all'obbedienza di papa Eugenio IV.

Collegamenti esterniModifica