Apri il menu principale

Haliotis

genere di molluschi

DescrizioneModifica

 
L'iridescenza della superficie interna di un abalone.

Sono molluschi a conchiglia rigida.

L'ossigeno viene estratto dall'acqua che penetra nelle branchie localizzate sotto la conchiglia. In seguito l'acqua viene espulsa attraverso una fila di fori. Le loro dimensioni variano dai 2,5 ai 30 cm. Pesci, uccelli marini, lontre di mare, granchi e stelle di mare si nutrono di loro. A volte si ritrovano delle perle scure al loro interno.

Distribuzione e habitatModifica

Gli abaloni sono diffusi in molte parti del mondo: lungo le coste del Mediterraneo, dell'Africa, dell'Australia, della Nuova Zelanda, delle isole del Pacifico e le coste occidentali dell'America settentrionale e alle isole della Manica.

BiologiaModifica

Si difende aderendo con forza allo scoglio (o altra roccia) usando il suo piede utilizzando lo stesso principio della pompa a vuoto, grazie ai due muscoli principali del corpo.

Il movimento degli abaloni viene effettuato grazie alla contrazione muscolare del piede che viene spinto in avanti e si fissa al suolo grazie ad una sostanza di muco viscido. L'onda di contrazione si espande poi a tutto il corpo e alla fine il mollusco effettua un nuovo "passo". La loro velocità è stata calcolata in circa 5 metri al minuto. La famiglia Haliotidae possiede un sistema visivo che genera un'immagine poco luminosa, comparabile a quella ottenuta con una camera oscura.

AlimentazioneModifica

Gli abaloni sono erbivori, si nutrono di alghe, lattughe di mare e alghe coralliformi Corallina. Trovano gli alimenti dalle rocce che sminuzzano con i loro piccoli denti cornei.

RiproduzioneModifica

I maschi raggiungono la maturità sessuale a 2 anni di età, mentre le femmine la raggiungono a 3 anni. Gli abaloni sono molluschi a fecondazione esterna, emettono i loro gameti nell'acqua dove avviene la fecondazione.

Dalle uova escono delle larve trocofore che nuotano verso la superficie. La trocofora si trasformerà in veliger.

SpecieModifica

 
Abalone bianco, Haliotis sorenseni.
 
Piede di abalone.

Rapporti con l'uomoModifica

 
Allevamento di abaloni.
 
Brasato di abaloni con funghi neri cinesi.

Le conchiglie degli abaloni vengono apprezzate dai collezionisti e nella fabbricazione di gioielli e strumenti musicali - come le chitarre acustiche - mentre la loro carne viene spesso utilizzata in cucina per dei piatti a base di mare.

In Giappone, una sottile striscia di aliotide essiccato veniva usata nel noshi, un tradizionale origami decorativo, considerato benaugurante.

In California si sono emesse specifiche leggi per evitare la sua estinzione. Fra esse vi è il divieto di esportazione, che non esiste in Messico e Giappone.

NoteModifica

  1. ^ Giacomo Devoto, Gian Carlo Oli, Dizionario della lingua italiana, Firenze, Le Monnier, 1971.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàNDL (ENJA00560415
  Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi