Huìguān

monaco buddhista e traduttore cinese

Huìguān (慧觀, Wade-Giles: Hui-kuan, giapponese: Ekan; Qinghe, IV secoloChang'an, V secolo) è stato un monaco buddhista e traduttore cinese.

Huìguān fu un monaco buddhista cinese, allievo di Kumārajīva (350-413) e traduttore di testi dal sanscrito al cinese.

Visse tra il IV e il V secolo d.C. Probabilmente originario di Qinghe (淸河, nello Shandong) il nome della sua famiglia era Cui (崔). Conobbe Kumārajīva a Chang'an nel 401 divenendone uno dei più importanti discepoli.

In quel periodo redasse un commento al Sutra del Loto il Fahuazongyaoxu (法華宗要序)[1] che ottenne il plauso del maestro.

Alcuni anni dopo la morte di Kumārajīva si trasferì, insieme a Buddhabhadra, nel Sud, nel tempio Daochang (道場寺) a Jiankang (Nanchino) dove tradussero insieme il Buddhavataṃsakasūtra o Avataṃsakasūtra (華嚴經, Huāyánjīng, giapp. Kegon kyō, Sutra della ghirlanda fiorita di Buddha, T.D. 278.9.395a-788b; è conservato nello Huāyánbù).

Huìguān è considerato, insieme a Jñānabhadra (慧嚴 Huìyán, 363-443) il traduttore del Nánběn nièpán jīng (南本涅槃經, giapp. T.D. 375; è conservato nel Nièpánbù), la versione meridionale del Nièpán jīng (il Mahāyāna Mahāparinirvāṇa-sūtra, Sutra mahāyāna del Grande passaggio al di là della sofferenza).

Fu uno dei primi a compilare una classificazione degli insegnamenti (判教 pànjiào, giapp. hankyō) del Buddha Śākyamuni in cinque periodi (五時 wǔshí, giapp. goji), dove il Mahāyāna Mahāparinirvāṇa-sūtra acquisiva il ruolo di insegnamento completo e definitivo.

Fu sostenitore della pratica graduale (insegnamenti per l'illuminazione graduale: 漸教 jiàn jiào) verso l'"Illuminazione" (bodhi, cin. 菩提 pútí, giapp. bodai) in opposizione all'altro discepolo di Kumārajīva, Dàoshēng (道生, 355-434), che invece sosteneva che l'"illuminazione" non potesse essere acquisita con un lento progredire ma con una immediata penetrazione della realtà (insegnamenti per l'illuminazione immediata: 頓教 dùnjiào).

Huìguān si spense verso la metà del V secolo nel monastero di Daochang all'età di settantuno anni.

NoteModifica

  1. ^ Altre sue opere sono: lo Xiuxingdi bujing guanxu (修行地不淨觀序), lo Shengmanjing xu (勝鬘經序), il Bianzong lun (辯宗論) e il Dunwu jianwu yi (頓悟漸悟義).