Apri il menu principale

Il progresso italo-americano

quotidiano storico statunitense
Il progresso italo-americano
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Linguaitaliano
Periodicitàquotidiano
Fondatore1880
Fondazione1880
Chiusura1988
SedeNew York
EditoreCarlo Barsotti, Generoso Pope
DirettoreCarlo Barsotti (1879 - 1928)
Giovanni Favoino di Giura (anni '40 - '50)
 
Il progresso italo-americano

Il progresso italo-americano è stato un quotidiano statunitense in lingua italiana pubblicato a New York dal 1880 al 1988. Nel 1988 licenziò tutti i dipendenti iscritti ai sindacati. Una parte di questi decise con mezzi propri di dar vita ad un nuovo quotidiano tutt'oggi pubblicato con il nome America Oggi. All'inizio del ventesimo secolo Il progresso italo-americano fu il quotidiano italiano più popolare a New York con un numero di copie vendute pari a 100.000[1].

Fondato nel 1879 da Carlo Barsotti che ne fu anche direttore fino al 1928 quando assunse la direzione Generoso Pope. Il primo redattore fu Adolfo Rossi, nato nel 1853 a Lendinara, che fu successivamente giornalista di successo in Italia tanto da entrare nel corpo diplomatico per la sua esperienza internazionale e morì Ministro Plenipotenziario Italiano in Argentina nel 1921.

NoteModifica

  1. ^ Bertellini, Giorgio, Shipwrecked Spectators: Italy’s Immigrants at the Movies in New York, 1906-1916., in The Velvet Light Trap, vol. 44, 1999, pp. 39–53.

Collegamenti esterniModifica