4 Impromptus
CompositoreFranz Schubert
Tipo di composizioneImprovviso
Numero d'operaop.90 D899
Epoca di composizione1827
Pubblicazione1827 (1 e 2), 1857 (3 e 4)
Organico

I quattro Impromptus op. 90 sono una serie di composizioni per pianoforte solista del compositore austriaco Franz Schubert.

I primi due improvvisi furono pubblicati nel 1827 da Tobias Haslinger coll'intenzione di pubblicare gli ultimi due l'anno seguente, ma la pubblicazione dovette aspettare per ben trent'anni prima di vedere la luce. Il titolo probabilmente non è stato scelto dall'autore, ma dall'editore stesso, seguendo una corrente sviluppatasi in quegli anni.

Tutti gli impromptus presentano oltre al chiaro riferimento all'improvvisazione anche ampi sviluppi e una complessa trama armonica che mostra per intero il genio di Schubert.

StrutturaModifica

L'opera 90 è composta da quattro impromptu:

  • N. 1 in do minore
  • N. 2 in mi bemolle maggiore
  • N. 3 in sol bemolle maggiore
  • N. 4 in la bemolle maggiore

Il primo impromptu comincia con l'esposizione del tema senza accompagnamento, che viene successivamente sviluppato. Il tema centrale non è altro che lo stesso tema in tonalità maggiore con andamento di marcia.

Il secondo impromptu è sicuramente quello più celebre grazie al suo tema scorrevole e dolce: una serie di scale di terzine veloci e soavi prima discendenti e poi ascendenti cromaticamente. Il tema centrale è invece cupo e minaccioso e si contrappone fortemente al primo tema.

Il terzo impromptu è caratterizzato da un continuo accompagnamento di sestine che esegue la mano destra. Sono presenti due temi centrali, l'uno simile all'altro che col loro carattere forte contrastano con la dolcezza e la melodiosità del primo tema.

Il quarto impromptu comincia con delle veloci quartine di semicrome in La bemolle minore modulanti fino al La bemolle maggiore. Schubert sviluppa allora questo tema fino ad arrivare al calmo e profondo secondo tema che è una rielaborazione del materiale musicale precedentemente esposto.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENn81149790 · WorldCat Identities (ENn81-149790
  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica