Apri il menu principale

BiografiaModifica

Di Ippi abbiamo notizie dalla Suda[1], secondo la quale fu il primo storico magnogreco che raccolse e tramandò notizie inerenti alla storia della colonizzazione dell'Italia meridionale da parte dei Greciː sarebbe fiorito durante le guerre persiane (480 a.C. circa), in tal modo trovandosi ad essere contemporaneo di Antioco di Siracusa.

OpereModifica

A Ippi sono state attribuite Sikeliká ("Storia della Sicilia") in 5 libri[2], Ktísis Italías ("Fondazioni d'Italia"), Chroniká in 5 libri e Argoliká in 3.

In realtà, sembra che la stessa esistenza di questo autore, secondo gli studiosi, vada contestataː Ippi sarebbe una falsificazione posteriore di un autore, Mies, di origine neopitagorica, che proclamava di averne fatto una epitome; inoltre, gli stessi titoli tramandati rimandano a interessi ellenistici, più che di età arcaica [3].

NoteModifica

  1. ^ T 1 Jacoby.
  2. ^ Ne restano solo una decina di framment nell'edizione di Jacoby, FGrHist 554.
  3. ^ R. Vattuone, Western Greek Historiography, in ed. by J. Marincola, A Companion to Greek and Roman Historiography, London, Wiley, 2011, vol. 1, pp. 189-190.

BibliografiaModifica

  • Riccardo Vattuone, Western Greek Historiography, in ed. by J. Marincola, A Companion to Greek and Roman Historiography, London, Wiliey, 2011, vol. 1, pp. 189-190.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN49614096 · ISNI (EN0000 0000 0355 2143 · GND (DE102395845 · CERL cnp00284856 · WorldCat Identities (EN49614096