Apri il menu principale

Ippocoonte (figlio di Irtaco)

personaggio della mitologia greca, figlio di Irtaco
Ippocoonte
SagaCiclo troiano
Nome orig.Ἱπποκόων
SessoMaschio
Luogo di nascitaMonte Ida
ProfessioneGuerriero

Ippocoonte (in greco antico: Ἱπποκόων) è un personaggio della mitologia greca, compare nel quinto libro dell'Eneide come figlio di Irtaco e di Arisbe.

Virgilio cita Irtaco come padre di Ippocoonte, Asio e Niso mentre Apollodoro aggiunge Esaco citandolo come figlio di Irtaco e Arisbe[1].

MitologiaModifica

Si tratta di un giovane troiano che da Virgilio viene citato come figlio di Irtaco, facendone quindi un fratello o un fratellastro di Asio e Niso.
Ippocoonte, insieme a Niso, è tra i troiani che si uniscono ad Enea nelle sue peregrinazioni in seguito alla caduta della città.
Buon arciere, partecipa ai giochi funebri in onore di Anchise nella gara con le frecce.[2].

NoteModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca