Apri il menu principale

Nell'antichità classica, le Arginuse (Arginusae in latino, Ἀργινούσαι Arginóusai oppure Ἀργινούσσαι Arginóussai in greco antico) erano tre isole al largo della penisola di Dikili, sulle coste della moderna Turchia, celebri per essere state il teatro della battaglia delle Arginuse[1][2].

Ad oggi soltanto due delle tre isole rimangono tali, dopo che la terza e più grande delle tre si è unita alla terraferma diventando un promontorio, vicino al moderno villaggio di Bademli[1][2][3][4].

Le tre isole sono:

  • Garip (in turco Garip Adası, letteralmente "isola strana")
  • Kalem (in turco Kalem Adası, letteralmente "isola-penna")
  • penisola o promontorio di Kane (in turco Kane Yarımada), che nell'antichità era l'isola di Argennusa, sede dell'antica città di Canae.

NoteModifica

  1. ^ a b Nick Romeo, Scoperta l'isola perduta della battaglia delle Arginuse, National Geographic Italia, 20 novembre 2015.
  2. ^ a b Angelo Petrone, Antica Grecia, scoperta l’isola della battaglia delle Arginuse tra Sparta ed Atene, Scienze Notizie, 21 novembre 2015.
  3. ^ Jeremy Thiry, «Une île grecque perdue retrouvée en mer Égée», Le Figaro, 27 novembre 2015.
  4. ^ «Une île perdue retrouvée dans la mer Egée», Slate, 22 novembre 2015.

Coordinate: 39°00′30.49″N 26°47′45.01″E / 39.00847°N 26.795835°E39.00847; 26.795835

  Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia