Iván Fónagy

filologo e linguista ungherese

Iván Fónagy (Budapest, 8 aprile 1920Parigi, 11 aprile 2005) è stato un filologo e linguista ungherese.

BiografiaModifica

Si interessò ai problemi del doppio codice, emotivo e intellettuale, delle parole, e quindi di fonosimbolismo. Fu membro dell'Accademia ungherese delle scienze. Fu anche psicoanalista e uno dei maggiori linguisti sperimentali del XX secolo. Lasciò l'Ungheria per trasferirsi a Parigi, ma nel 1939 tornò in patria ed entrò a far parte della Resistenza. Qui conobbe la moglie, la quale sarà una sua collaboratrice scientifica.

BibliografiaModifica

  • (FR) La vive voix : essais de psycho-phonetique, prefazione di Roman Jakobson, Parigi, Payot, 1983
  • (EN) Situation et signification, Amsterdam; Philadelphia, 1982
  • (FR) La metaphore en phonetique, Ottawa, Didier, 1979
  • (FR) L' accent en français contemporain, a cura di Ivan Fonagy e Pierre Leon, Montreal; Parigi; Bruxelles, 1979
  • La ripetizione creativa: ridondanze espressive nell'opera poetica, Bari, Dedalo, 1982. ISBN 88-220-3120-2
  • (EN) Languages within language: an evolutive approach, Amsterdam; Philadelphia, J. Benjamins, 2001
  • Le lettere vive: scritti di semantica dei mutamenti linguistici, a cura di Paolo Bollini, Bari, Dedalo, 1993

Bibliografia criticaModifica

  • (FR) Jean Perrot (a cura di), Polyphonie pour Ivan Fónagy: melanges offerts en hommage a Ivan Fónagy par un groupe de disciples, collegues et admirateurs, Parigi; Montreal, 1997. ISBN 2-7384-5458-5
  • Laura Santone (a cura di), I linguaggi della voce. Omaggio a Ivan Fónagy, Biblink, Roma 2010, ISBN 978-88-96244-24-1
  • Laura Santone, Ivan Fónagy, ou de la linguistique entre poésie et musique, SILTA, 2, 2019

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44713475 · LCCN (ENn83193878 · GND (DE124454615 · BNF (FRcb11903025x (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n83193878