Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il giocatore di pallacanestro classe 1976, vedi Jermaine Jackson (cestista).
Jermaine Jackson
JermaineJackson2007(cropped).jpg
Jermaine Jackson nel 2007
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRhythm and blues
Soul
Funk
New jack swing
Periodo di attività musicale1964 – in attività
StrumentoBasso
Gruppo attualeThe Jacksons
Sito ufficiale

Jermaine LaJaune Jackson (Gary, 11 dicembre 1954) è un cantante, musicista, ballerino e compositore statunitense. È fratello maggiore di Michael e Janet Jackson. Nel 2013 ha cambiato il proprio cognome in Jacksun.[1] È stato cantante e bassista dei Jackson 5 e ha successivamente raggiunto il successo anche da solista.

Indice

Cronologia della vitaModifica

  • 1972 - esce il suo primo album solista, Jermaine.
  • 1973 - sposa Hazel Gordy, figlia del presidente della Motown.
  • 1975 - lascia i The Jackson 5.
  • 1976 - esce il suo terzo album solista, My Name Is Jermaine.
  • 1977 (18 gennaio) - nasce Jermaine Jr., soprannominato Jay.
  • 1978 - nasce la figlia Autumn.
  • 1980 - Let's Get Serious entra nei primi dieci posti della classifica. Si tratta di una canzone scritta e prodotta da Stevie Wonder.
  • 1983 - lascia la casa discografica Motown.
  • 1984 - firma un contratto con la Arista Records; esce l'album Dynamite, noto anche come Jermaine Jackson, e partecipa al Victory Tour con i The Jacksons.
  • 1984 - raggiunge i primi dieci posti delle classifiche americana e britannica con il brano Do What You Do.
  • 1984 - la canzone When the Rain Begins to Fall, un duetto con Pia Zadora su etichetta Arista Records e prodotta da Jack White, è prima in classifica in Francia per 18 settimane, dove rimane per 27 nelle prime cinquanta posizioni, prima in classifica in Germania per 4 settimane, nei Paesi Bassi, in Svizzera per 5 settimane, e seconda in Austria. In Francia vende oltre 1.000.000 di copie ed è Disco di platino nonché l'87º disco più venduto di tutti i tempi al 1985; è Disco d'oro nei Paesi Bassi con 40.000 copie e in Germania con 150.000, rispettivamente nel 1984 e nel 1985. Autori del brano sono Peggy March, Michael Bradley e Steve Wittmack.
  • 1984 - nasce la figlia Dawn (la madre è Hazel Gordy).
  • 1985 - forma una propria etichetta discografica, la Work Records.
  • 1986 (dicembre) - nasce il figlio Jeremy (la madre è Margaret Maldonado).
  • 1987 (marzo) - nasce Jaimy (la madre è Hazel Gordy).
  • 1987 - divorzia da Hazel Gordy.
  • 1988 - sposa Margaret Maldonado
  • 1989 (5 gennaio) - nasce il figlio Jourdyn, soprannominato Jordan (la madre è Margaret Maldonado).
  • 1989 - si converte all'Islam dopo un viaggio in Bahrain e prende il nome musulmano di Mohamed Abdel Aziz.
  • 1989 - la canzone Don't Take It Personal è alla posizione numero 1 nelle classifiche Rhythm and Blues degli Stati Uniti..
  • 1992 - è coproduttore della serie The Jacksons - An American Dream.
  • 1994 - divorzia da Margaret Maldonado.
  • 1995 - sposa Alejandra Genevieve Oaiaza, ex moglie di suo fratello Randy Jackson.
  • 1996 - nasce il figlio Jaafar (la madre è Alejandra Genevieve Oaiaza).
  • 1996 - esce il singolo I'm Feeling Good, prodotto dai Gam Gam, autori dei successi Clap Clap e Soldier Blue, cantato assieme all'artista italiana Lydia Carloni. Esce in Francia con l'etichetta Mascotte Music, dove si posiziona nei primi cinquanta posti in classifica. Il brano verrà successivamente remixato e ripubblicato nel 1999 da Full Space Music.
 
Jermaine Jackson agli American Music Awards del 2009
  • 2000 - nasce il figlio Jermajesty (la madre è Alejandra Genevieve Oaiaza).
  • 2009/2010 - organizza il tributo al fratello Michael The Tribute 2010.

FratelliModifica

DiscografiaModifica

  • Jermaine (1972)
  • Come Into My Life (1973)
  • My Name Is Jermaine (1976)
  • Let's Be Young Tonight (1976)
  • Feel the Fire (1977)
  • Frontiers (1978)
  • Let's Get Serious (1980)
  • Jermaine (1980)
  • I Like Your Style (1981)
  • Let Me Tickle Your Fancy (1982)
  • Jermaine Jackson (1984)
  • Precious Moments (1986)
  • Don't Take It Personal (1989)
  • Greatest Hits and Rare Classics (1991)
  • You Said (1991)

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN100314013 · ISNI (EN0000 0000 7839 8566 · LCCN (ENn91125718 · GND (DE134415280 · BNF (FRcb138955143 (data)