Apri il menu principale
John Michael de Robeck
John Michael de Robeck.jpg
Sir John de Robeck
NascitaNaas, 10 giugno 1862
MorteParigi, Francia, 20 gennaio 1928
Dati militari
Paese servitoRegno Unito Regno Unito
Forza armataRoyal Navy
Anni di servizio1875–1924
GradoAmmiraglio della flotta
GuerrePrima guerra mondiale
CampagneCampagna di Gallipoli
Comandante diHMS London (1899) (HMS London)
DecorazioniOrdine del Bagno

Ordine di San Michele e San Giorgio

Ordine di San Michele e San Giorgio
fonti citate nel corpo del testo
voci di militari presenti su Wikipedia

Sir John Michael de Robeck (Naas, 10 giugno 1862Parigi, 20 gennaio 1928) è stato un ammiraglio britannico. Ha comandato le forze della marina alleate nello Stretto dei Dardanelli durante la Prima guerra mondiale.

BiografiaModifica

De Robeck è nato a Naas, in Irlanda. Secondogenito di John Henry Edward Fock, quarto barone de Robeck (1823–1904), proviene da una famiglia di origini svedesi/estoni/tedesche, da lungo stabilitasi in Irlanda[1].

Carriera militareModifica

De Robeck si unì alla Royal Navy nel 1875[2]. Con l'inizio della prima guerra mondiale, nel 1914, gli venne affidato il comando del 9º Cruiser Squadron[2].

Dal febbraio al marzo 1915 è stato secondo nella linea di comando dopo l'ammiraglio Sackville Carden durante le operazioni nei Dardanelli, al quale subentrò dopo appena un mese[2]. Assunse il comando appena tre giorni prima che le forze alleate tentassero di forzare lo stretto il 18 marzo.

La campagna navale svoltasi tra il 1914 e il 1915 era vicina nel riuscire a vincere le forze avversarie nello stretto e a spingere sino a Costantinopoli, dato che l'artiglieria fissa nemica cominciava ad accusare una carenza di munizioni. Comunque, le mine posizionate sullo stretto avevano affondato o seriamente danneggiato cinque navi alleate[2]. All'arrivo del generale Hamilton e delle sue truppe l'ammiraglio de Robeck cominciò a insistere nel non condurre altre operazioni via mare sino a che le truppe di terra non fossero sbarcate conquistando la zona sopraelevata intorno allo stretto[2].

Nel novembre 1916 divenne comandante del 2º squadrone di battaglia della Grand Fleet[3]. Nel luglio 1919 venne promosso a Comandante in capo della Mediterranean Fleet servendo inoltre come ambasciatore britannico a Costantinopoli nell'autunno dello stesso anno. Infine divenne Comandante in capo della Atlantic Fleet dal 1914 al 1922, anno del pensionamento[2].

De Robeck venne nominato baronetto nel 1919 e nel 1921 gli venne assegnata l'onorificenza dell'Ordine del Bagno[4].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316737219 · ISNI (EN0000 0004 5094 611X · BNF (FRcb14980069w (data) · WorldCat Identities (EN316737219