Jokers Wild

gruppo musicale britannico
Jokers Wild
Paese d'origineRegno Unito Regno Unito
GenereBlues rock
Periodo di attività musicale1964 – 1968
Studio1 (mai pubblicato)

I Jokers Wild sono stati un gruppo blues rock inglese fondato a Cambridge nel 1964[1][2]. La linea della band includeva il chitarrista David Gilmour e il sassofonista Dick Parry. Gilmour nel 1966 lasciò il gruppo per poi partire con alcuni amici per suonare nelle strade della Francia e della Spagna ed entrare a far parte dei Pink Floyd due anni più tardi, mentre Parry diventò un turnista, suonando in tre album in studio dei Pink Floyd e in uno live[1]. Parry partecipò anche all'On an Island Tour di Gilmour nel 2006.

Sessioni in studioModifica

Il gruppo ha registrato un unico album in studio, sviluppato su un solo lato del disco e mai pubblicato (recante il numero di catalogo RSLP 007) e un singolo (RSR 0031), dei quali furono fatte solo circa quaranta o cinquanta copie. Questi furono registrati ai Regent Sound studio a Londra[1][3]. Una registrazione a nastro dell'LP è custodita dalla British Library nel British Library Sound Archive[1][4].

Insieme col produttore Jonathan King, il gruppo registrò quella che avrebbe dovuto essere una cover inglese di Hold On! I'm a Comin' di Sam & Dave, ma tale versione non venne pubblicata[3].

MembriModifica

  • David Altham - chitarra, voce, tastiere
  • Peter Gilmour - basso, voce (fratello di David Gilmour)
  • John Gordon - chitarra, voce
  • Dick Parry - sassofono, tromba
  • Clive Welham - batteria, voce (da metà 1965[2]
  • Rick Wills - basso (in sostituzione di Tony Sainty)
  • Willie Wilson - percussioni (da metà 1965)

Ex componentiModifica

  • David Gilmour - voce, chitarra, armonica (abbandona nel 1966)
  • Tony Sainty - basso, percussioni, voce (abbandona nel 1966)

Wills più avanti lavorò con Peter Frampton, Foreigner e Bad Company. Entrambi Wills e Wilson suonarono primo album solista di David Gilmour; Parry suonò in diverse registrazioni e tour dei Pink Floyd intraprendendo la carriera dei turnista.

Wilson suonò il basso e la batteria nel primo album di Syd Barrett, The Madcap Laughs[5], le cui sessioni successive furono prodotte da Gilmour[6]. È stato anche un batterista surrogato negli spettacoli dal vivo e sulla colonna sonora del film The Wall (1980-81). Tra il 1973 e il 1978 è stato membro dei The Sutherland Brothers.

TracceModifica

Le cinque tracce dell'unico album, con David Gilmour e Dave Altham alle voci, furono[1]:

  1. Why Do Fools Fall in Love
  2. Walk Like a Man
  3. Don't Ask Me (What I Say)
  4. Big Girls Don't Cry
  5. Beautiful Delilah

Il singolo era Don't Ask Me (What I Say), sostenuto da Why Do Fools Fall in Love[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Andy Mabbett, Pink Floyd - The Music and the Mystery, Londra, Omnibus, 2010, ISBN 978-1-84938-370-7.
  2. ^ a b (EN) RIP Clive Welham: a biscuit tin with knives
  3. ^ a b Toby Manning, The Early Years, in The Rough Guide to Pink Floyd, 1ª edizione, Londra, Rough Guides, 2006, p. 10, ISBN 1-84353-575-0.
  4. ^ (EN) Riferimento C-625/1 alla voce Jokers Wild, Cadensa.bl.uk
  5. ^ Toby Manning, Set the Controls, in The Rough Guide to Pink Floyd, 1ª edizione, Londra, Rough Guides, 2006, p. 71, ISBN 1-84353-575-0.
  6. ^ Malcolm Jones, The Making of The Madcap Laughs, 21º anniversario, Brain Damage, 2003, p. 8.