Kurier è un quotidiano austriaco di orientamento conservatore.

The Kurier Building in Vienna (2019).

Il quotidiano è stato fondato a Vienna nel 1945 dalle forze di occupazione americane, con l'obiettivo di contrastare, nel clima teso del primissimo dopoguerra, le spinte propagandistiche che provenivano dall'Unione Sovietica.[1]

Nel 1956 il quotidiano è stato privatizzato e la proprietà è passata a dei privati locali. Nel 1988 il 45% delle azioni della proprietà del quotidiano, e di conseguenza il suo controllo, sono stati acquisiti dalla casa editrice tedesca WAZ-Mediagroup.[1] Di orientamento moderato e conservatore, le posizioni del quotidiano sono vicine a quelle del Partito Popolare Austriaco.[1] È il terzo quotidiano più venduto in Austria.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d John Sandford, "Kurier", in Encyclopedia of Contemporary German Culture, Routledge, 2013, ISBN 1136816100.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica