La Vivandière

balletto di Arthur Saint-Léon e Fanny Cerrito

La Vivandière (Markitenka in Russia) è un balletto in un atto di Arthur Saint-Léon e Fanny Cerrito, musicato da Cesare Pugni, messo in scena a Londra, al His Majesty's Theatre, il 23 maggio 1844.

La Vivandière
Fanny Cerrito nel ruolo di Kathi, La Vivandière di Saint-Léon/Cerrito/Pugni, Londra, 1844
StatoInghilterra
Prima rappr.23 maggio 1844
Genereballetto
MusicheCesare Pugni
CoreografiaArthur Saint-Léon e Fanny Cerrito

La prima ballerina era Fanny Cerrito (Kathi, la Vivandière) e Arthur Saint-Léon impersonava Hans.

Riprese

modifica

Pas de six

modifica

Il Pas de six della versione originale di questo balletto di Saint-Léon e Cerrito venne notato attraverso il metodo di notazione dei movimenti ideato dallo stesso Saint-Léon, la Sténochorégraphie (stenocoreografia). Nel 1975 questo Pas de six venne ricostruito, sulla musica originale di Pugni, da Ann Hutchinson (specialista in notazione del movimento) e da Pierre Lacotte per il Joffrey Ballet. Nel 1978 Lacotte rimise in scena il balletto per il Teatro Mariinskij (ex Ballet Impérial), che lo mantiene ancora in repertorio. Il Pas de six è stato messo in scena da diverse compagnie in tutto il mondo. Esso è anche noto come Pas de six de la Vivandière o Pas de six de Markitenka (in Russia).

Altri progetti

modifica