Lacinia (botanica)

Lacìnia deriva dal latino lacinia "brandello, lembo, frangia".[1] In botanica il termine lacinia può usarsi per denominare ognuno dei lobi, stretti e generalmente terminanti in punta acuta, del calice o della corolla di un fiore, e anche le differenti strisce o segmenti in cui sono divise le foglie di alcune piante.

NoteModifica

  1. ^ Lacinia, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica