Leptoropha

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Leptoropha
Leptoropha21DB.jpg
Ricostruzione di Leptoropha talonophora
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amniota
(Clade) Reptiliomorpha
Ordine Seymouriamorpha
Famiglia Kotlassiidae
Genere Leptoropha

La leptorofa (gen. Leptoropha) è un tetrapode estinto, appartenente ai seymouriamorfi. Visse nel Permiano medio - superiore (circa 268 - 260 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Russia.

DescrizioneModifica

Questo animale, lungo poche decine di centimetri, era forse simile a una grossa salamandra. Il cranio era piuttosto largo e di forma pressoché triangolare se visto dall'alto; era dotato di un grande foro pineale, e gli occhi erano in posizione molto avanzata, nella parte anteriore del cranio. Era presente un'incisura otica di piccole dimensioni, più larga ma meno profonda di quella presente nel cranio dell'affine Kotlassia. La dentatura era caratterizzata da elementi dotati di numerose cuspidi (fino a 14 nella specie Leptoropha minima); le cuspidi dei denti anteriori andavano a formare una sorta di batteria di cingoli.

ClassificazioneModifica

I primi fossili di questo animale vennero ritrovati nella regione di Kirov, nella Russia europea. I fossili vennero inizialmente attribuiti da Tchudinov al genere Rhipaeosaurus, ma lo stesso studioso poco più tardi istituì il genere Leptoropha per questi fossili. Oltre alla specie tipo, Leptoropha talonophora, è nota anche la specie L. minima, conosciuta per denti isolati provenienti dal Tatarstan, dalla regione di Orenburg e dalla regione di Kirov. Altri denti attribuibili al genere Leptoropha provengono dalla repubblica di Mari El.

Leptoropha è un membro dei seymouriamorfi, un gruppo di rettiliomorfi di incerta classificazione, che include sia rappresentanti legati all'ambiente acquatico che all'ambiente più o meno terrestre. Leptoropha è considerata affine al genere Kotlassia, nella famiglia Kotlassiidae, ma in una sottofamiglia a sé stante (Leptorophinae). Un genere affine è Biarmica.

PaleoecologiaModifica

Leptoropha era probabilmente un animale acquatico, adatto a vivere in laghi e fiumi. Gli esemplari giovani erano dotati di denti tricuspidati, ma negli adulti questi elementi aumentavano le cuspidi fino a un massimo di 14 per dente; probabilmente questi particolari denti servivano a macinare piante acquatiche.

BibliografiaModifica

  • P. K. Chudinov. 1955. Kotilosavry Shikhovo-Chirkovskogo Mestonakhozhdeniya [Cotylosaurs from the Shikhovo-Chirki Locality]. Doklady Akademii Nauk SSSR 103(5):913-916
  • E. C. Olson. 1962. Late Permian terrestrial vertebrates, U.S.A. and U.S.S.R. Transactions of the American Philosophical Society, New Series 52(2):1-224
  • V. V. Bulanov. 2003. Evolution and systematics of seymouriamorph parareptiles. Paleontological Journal 37(Suppl. 1):S1-S105
  • L. A. Tsuji, J. Müller, and R. R. Reisz. 2012. Anatomy of Emeroleter levis and the phylogeny of the nycteroleter parareptiles. Journal of Vertebrate Paleontology 32(1):45-67
  • V. V. Bulanov. 2020. New Species of the Genus Leptoropha (Kotlassiidae, Seymouriamorpha) from the Upper Urzhumian of European Russia. Paleontological Journal 54(3): 80-86

Altri progettiModifica