Levriero della steppa

razza canina
Levriero della steppa
Hortaya Borzaya.jpg
Nome originale Khortaï
Tipo Caccia, Compagnia
Origine Ucraina Ucraina
Altezza al garrese Maschio 65-75 cm
Femmina 61-71 cm
Razze canine

Il levriero della Steppa (chiamato Hortaya Borzaya o Chortaj in Russo) è un levriero che per millenni è stato impiegato dai nomadi della steppa eurasiatica per la caccia alla saiga, al cinghiale, al cervo, alla lepre, al lupo ed alla volpe. È un cane di grande taglia, snello ma molto robusto. Ne esistono cinque sottotipi che rappresentano varietà regionali della vasta area da cui proviene, è una razza canina non riconosciuta dalla FCI.

AspettoModifica

Il pelo è corto e denso e si trova in vari colori o combinazioni di colore: bianco, nero, crema, fulvo, rosso, tigrato, nero focato, a macchie. Il tartufo del naso è nero, e gli occhi hanno sempre un perimetro di colore nero o comunque molto scuro. Gli occhi blu, o chiari sono considerati un grave difetto[senza fonte]. I maschi sono alti dai 65 ai 75 centimetri, e le femmine dai 61 ai 71 centimetri. Il peso varia dai 18 ai 35 kg.

CaratteristicheModifica

Quando caccia, il levriero della Steppa usa sia la vista che l'olfatto. La sua andatura tipica è un trotto fluido, ma quando insegue una preda si lancia in un rapidissimo galoppo facendo sbalzi che coprono molto terreno. A differenza di un greyhound, l'Hortaya non è un velocista limitato alle brevi distanze, e può inseguire la selvaggina fino a quattro chilometri prima di stancarsi. Dopo un breve riposo, il cane è pronto per un nuovo inseguimento.

BibliografiaModifica

  • MVDr Marika Stanovoi, Prag, On the Breed Standard

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani