Apri il menu principale

Lista di GIS

lista di un progetto Wikimedia

Software liberoModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Geographic information system liberi

Lo sviluppo di software libero GIS —considerando la storia del software —una lunga tradizione[2] con l'apparizione del primo sistema nel 1978. Attualmente sono disponibili numerosi sistemi che coprono tutti i settori di gestione di dati geografici.

Desktop GISModifica

 
Capaware rc1 0.1
 
GRASS GIS 6.4
 
gvSIG 1.0
 
SAGA-GIS v. 2.0.3

I seguenti progetti open source di desktop GIS sono trattati in Steiniger and Bocher (2008/9):[3]

  • GRASS GIS – Sviluppato inizialmente da U.S. Army Corps of Engineers: un GIS completo.
  • gvSIG – Scritto in Java. Disponibile per i sistemi operativi Linux, Unix, Mac OS X and Windows.
  • ILWIS (Integrated Land and Water Information System) – Integra immagini, vettori e dati tematici.
  • JUMP GIS / OpenJUMP ((Open) Java Unified Mapping Platform) – I software desktop GISs OpenJUMP, SkyJUMP, deeJUMP e Kosmo derivano tutti da JUMP.[3]
  • MapWindow GIS – Applicazione desktop gratuita e componenti programmabili.
  • QGIS (conosciuto anche come Quantum GIS) – Disponibile per i sistemi operativi Linux, Unix, Mac OS X e Windows.
  • SAGA GIS (System for Automated Geoscientific Analysis) –- Un software GIS ibrido. Fornisce Application Programming Interface (API) e una serie di metodi geoscientifici, raccolti in librerie di moduli interscambiabili.
  • uDig – disponibili le API e il codice sorgente (Java).

Oltre a questi, ci sono altri strumenti open GIS disponibili:

  • Capaware – Un Framework GIS C++ 3D che rende disponibili una serie di plugin per l'analisi e la visualizzazione grafica dei dati.
  • FalconView – Un sistema di mappatura creato da Georgia Tech Research Institute per i sistemi operativi Windows. È disponibile una versione gratuita, open source.
  • Kalypso – Utilizza Java e GML3. È focalizzazt soprattutto alla simulazione numerica per la gestione delle risorse idriche.
  • TerraView – Gestisce dati vettoriali e raster che risiedono in un database relazionale o geo-relazionale, ad es. un'interfaccia per TerraLib.
  • Whitebox GAT – Software per tutte le piattaforme, gratuito e open source.

Altri strumentiModifica

Oltre agli applicativi desktop GIS, esiste una grande varietà di altri strumenti GIS. Per questa categorizzazione vedere GIS software. Un quadro generale d'insieme dei progetti software GIS per ciascuna categoria risale al 2012.[4] Di seguito c'è una lista simile dei prodotti software GIS open source.

Web map serverModifica

  • GeoServer – Scritto in Java e dipendente da GeoTools. Permette agli utenti di condividere ed elaborare dati geografici.
  • MapGuide Open Source – Per sistemi operativi Linux or Windows, supporta Apache e IIS web servers, inoltre possiede APIs (PHP, .NET, Java, e JavaScript) per lo sviluppo di applicazioni.
  • OpenStreetMap[5]
  • Mapnik – libreria C++/Python per la renderizzazione - usato da OpenStreetMap.
  • MapServer – Scritto in C. Sviluppato dalla University of Minnesota.

Database GISModifica

  • PostGIS – Estensione del database open source PostgreSQL, permette l'interrogazione dei dati georeferenziati.
  • SpatiaLite – Estensione del database open source SQLite, permette l'interrogazione dei dati georeferenziati.
  • TerraLib – Fornisce funzioni avanzate per analisi GIS.

Sviluppo di framework software e di librerie (per applicazioni web)Modifica

  • GeoBase (Telogis GIS software) – Software di mappatura geomatica, disponibile come kit di sviluppo, permette di effettuare varie operazioni compreso il lookup degli indirizzi, la mappatura, il routing, il geocoding inverso, e la navigazione. Pensato per ambienti enterprise.
  • Geomajas – Software di sviluppo open source per applicazioni GIS basate su web e cloud.
  • OpenLayers – Libreria open source AJAX per l'accesso ai dati geografici di vario tipo, sviluppato in origine da MetaCarta.
  • Leaflet – Libreria open source JavaScript per mappe interattive mobile-friendly.
  • Cesium – Libreria JavaScript open source per mappe 3D a livello globale.

Framework di sviluppo e librerie (non-web)Modifica

Applicazioni di catalogazione per risorse georeferenziateModifica

  • GeoNetwork opensource – Un'applicazione di catalogazione per gestire risorse georeferenziate
  • pycsw – È una server CSW in Python

Altri strumentiModifica

  • Chameleon – Ambiente si sviluppo applicazioni con MapServer.
  • MapPoint – Una tecnologia ("MapPoint Web Service", originariamente conosciuta come MapPoint .NET) e un programma specifico creato da Microsoft che permette agli utenti di visualizzare, modificare ed integrare le mappe. MapPoint è stato dismesso il 31 dicembre 2014.[6]

Importanti software GIS proprietariModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Geographic information system proprietari

Desktop GISModifica

Nota: quasi tutte le aziende seguenti offrono prodotti desktop GIS e WMS. Alcuni[which?] forniscono anche prodotti DBMS geografici.

Servizi GISModifica

Molti fornitori offrono servizi basati su Internet alternativamente o oltre software e dati scaricabili. Alcuni sono gratuiti, altri con pubblicità o che richiedono una sottoscrizione a pagamento; si possono distinguere in tre tipi:

  • SaaSSoftware as a Service: software disponibili come servizio su Internet
  • PaaSPlatform as a Service: servizi di geocoding, analisi ed elaborazione
    • Google Maps JavaScript API version 3[10]
    • Microsoft Bing Geocode Dataflow API[11]
    • US Census Geocoder[12]
  • DaaSData as a Service: servizi di dati o di contenuti

DBMS geograficiModifica

  • Boeing's Spatial Query Server – Sybase ASE geografico.
  • DB2 – Fornisce interrogazioni geografiche e registrazione di molti tipi di dati geografici.
  • Informix – Permette interrogazioni di tipo geografico e registrazione di molti tipi di dati geografici.
  • MySQL – Allows spatial querying and storing of most spatial data types.
  • Microsoft SQL Server (2008 e successivi) – Fornisce dati GIS visualizzabili con MapInfo eCadcorp SIS.
  • Oracle Spatial – Fornisce la possibilità di elaborazioni complesse e registrazione di dati geografici in formato nativo dell'ambiente Oracle. I dati di questo tipo sono leggibili e modificabili dai più comuni software GIS commerciali.
  • PostGIS – Un insieme di estensioni già collaudate per il database gratuito PostgreSQL.
  • Teradata – Teradata permette la registrazione e l'analisi di dati georeferenziati utilizzando dato in formato nativo nel database Teradata.
  • VMDS – Gestione delle versioni in Smallworld.

Strumenti per la trasformazione di dati geograficiModifica

  • Safe Software – Spatial ETL products including FME Desktop, FME Server and the ArcGIS Data Interoperability Extension.

NoteModifica

  1. ^ [sourceforge:projects/jump-pilot/files/w other freegis documents/articles/gissoftware steiniger2008.pdf/download|"GIS Software - A description in 1000 words"], S. Steiniger and R. Weibel
  2. ^ Open Source GIS History - OSGeo Wiki Editors, su wiki.osgeo.org. URL consultato il 21 marzo 2009.
  3. ^ a b An Overview on Current Free and Open Source Desktop GIS Developments - Steiniger and Bocher, su sourceforge.net. URL consultato il 5 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2012).
  4. ^ "The 2012 Free and Open Source GIS Software Map – A Guide to facilitate Research, Development and Adoption", S. Steiniger and A.J.S. Hunter
  5. ^ OpenStreetMap, OpenStreetMap. URL consultato il 26 luglio 2015.
  6. ^ Microsoft MapPoint - Home, Microsoft.com, 31 dicembre 2014. URL consultato il 26 luglio 2015.
  7. ^ nemeasistemi.com, homepage http://www.hexagongeospatial.com/products/power-portfolio/geomedia-webmap homepage. URL consultato il 9 maggio 2017.
  8. ^ Arcgis homepage, Arcgis.com. URL consultato il 26 luglio 2015.
  9. ^ CartoDB is the easiest way to map and analyze your location data — CartoDB, Cartodb.com. URL consultato il 26 luglio 2015.
  10. ^ Geocoding Service | Google Maps JavaScript API | Google Developers, Developers.google.com. URL consultato il 26 luglio 2015.
  11. ^ Geocode Dataflow API, Msdn.microsoft.com, 15 luglio 2015. URL consultato il 26 luglio 2015.
  12. ^ Census Geocoder - U.S. Census Bureau, Census.gov. URL consultato il 26 luglio 2015.
  13. ^ iOS 8 - Maps, Apple. URL consultato il 26 luglio 2015.
  14. ^ Google Maps overview - Google Maps Help, Support.google.com. URL consultato il 26 luglio 2015.
  15. ^ Bing Maps, Microsoft.com. URL consultato il 26 luglio 2015.

Voci correlateModifica