Apri il menu principale
FCL LM4
poi FAL / FC
Locomotiva Diesel
LM4 601 Cosenza.JPG
Locomotore LM4 presso le officine di Cosenza
Anni di progettazione 1972
Anni di costruzione 1974
Anni di esercizio 1975- oggi
Quantità prodotta 9 esemplari
Costruttore Ferrosud, Breda,
Massa in servizio 44 t
Rodiggio Bo'Bo'
Diametro ruote motrici 750 mm
Potenza oraria 4.100 cv
Velocità massima omologata 70 km/h
Alimentazione Diesel

Il locomotore LM4 è una locomotiva diesel utilizzata per il traino di treni sia merci che viaggiatori in uso presso le Ferrovie della Calabria e le Ferrovie Appulo Lucane.

Oltre ad essere usata per l'effettuazione di treni ordinari e come locomotiva di manovra, attualmente effettua anche il "Trenino Storico della Sila" tra Camigliatello e San Nicola Silvana Mansio. Dall'inizio del 2014 il trenino è stato dismesso e non più utilizzabile è in corso una raccolta di firme (Petizione popolare) per il ripristino dello stesso.[senza fonte]

Indice

StoriaModifica

Dopo l'esperimento, rimasto unico, della locomotiva diesel elettrica 301 degli anni Venti costruita dalla Fiat per le Ferrovie Calabro Lucane, L'LM4 è stato il primo locomotore diesel ad entrare in servizio attivo nel parco rotabili delle FCL, pensato per sostituire l'ormai obsoleta trazione a vapore nel traino dei treni merci, dei treni cantiere e anche di qualche treno passeggeri. Pensato per il trasporto merci, oggi è ancora un valido mezzo per percorrere le impervie linee ex FCL, oltre ad essere diventato importante sostituto delle locomotive a vapore nei vari treni storici effettuati da FC e FAL. Ne furono ordinati 9 esemplari, successivamente suddivisi tra FC e FAL.

 
LM4 603
N° locomotiva Data entrata in servizio Deposito originario Deposito attuale
601 03-12-1975 Cosenza Cosenza
602 03-04-1975 Bari Bari
603 27-02-1976 Bari Bari
604 27-02-1976 Bari Bari
605 07-05-1975 Gioia Tauro Gioia Tauro
606 03-12-1975 Cosenza Cosenza
607 05-06-1975 Gioia Tauro Bari (trasf. 07-08-1985)
608 05-06-1975 Gioia Tauro Gioia Tauro
609 03-12-1975 Cosenza Bari (trasf. 08-07-1981)

TecnicaModifica

L'LM4 è un locomotore bidirezionale molto duttile, costruito ispirandosi ai locomotori Breda LDe delle Ferrovie della Sardegna. La potenza viene erogata sui due carrelli da due motori Breda - Isotta Fraschini ID19.SD 12P, uno per carrello. La trasmissione primaria è idraulica per mezzo di un invertitore, mentre la secondaria è ad albero cardanico. Per gestire la potenza del motore, esiste un cambio di velocità a convertitore tipo Niigata Twin-Disc, mentre il motore viene raffreddato a liquido. Una particolarità: i carrelli sono dello stesso tipo di quelli utilizzati per le automotrici M2.120, opzione usata soprattutto per la facile reperibilità dei ricambi.

CuriositàModifica

 
Cabina di guida di un LM4
  • L'LM4 ha avuto finora due livree: in origine, era di colore rosso porpora con strisce gialle sul frontale, una livrea schematicamente uguale ai locomotori FS da manovra, meglio conosciuta come "Livrea aragosta". In seguito, anche se solo sulle FC, gli LM4 sono stati ridipinti con la livrea verde-bianco perla che oggi li contraddistingue, livrea che ha vestito molti rotabili delle FC come le M2 serie 120 e le M1c.80R.
  • Attualmente, l'LM4.606, unitamente all'LM4.601, è impiegato dalle Ferrovie della Calabria per il "Trenino Storico della Sila", convoglio che parte da Camigliatello Silano, arriva a San Nicola Silvana Mansio e ritorna indietro, con carrozze Carminati & Toselli del 1932. Dato che le locomotive a vapore solitamente usate per il treno storico sono in officina in attesa di tornare circolanti, tocca all'LM4 l'oneroso compito. Ma anche con le vaporiere funzionanti, l'LM4 è presente sui binari silani: infatti, stando a qualche centinaio di metri di distanza dal treno, trasporta una cisterna con acqua per scongiurare il pericolo incendi.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti