Lorenzo Lotti

scultore, orafo e architetto italiano
(Redirected from Lorenzetto)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Lorenzetto" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Lorenzetto (disambigua).
San Pietro all'ingresso del ponte di Castel Sant'Angelo a Roma
Cristo e la donna sorpresa in adulterio, rilievo bronzeo, altare frontale, 62 x 210 cm, Roma, basilica di Santa Maria del Popolo.

Lorenzo di Lodovico di Guglielmo, conosciuto come Lorenzo Lotti, detto Lorenzetto (Firenze, 23 giugno 1490Roma, 1541), è stato uno scultore, orafo e architetto italiano.

BiografiaEdit

Fu allievo del grande Raffaello e sposò la sorella di Giulio Romano, conosciuta tramite il proprio maestro.

A Pistoia, nella chiesa di San Iacopo, completò la sepoltura e la statua del cardinale Niccolò Forteguerri, iniziata da Andrea del Verrocchio nel 1477. Partecipò come scultore e architetto alla Cappella Chigi e alla fabbrica di San Pietro a Roma, durante il pontificato di papa Paolo III. Realizzò la campana "Apostolica" del campanile di Giotto a Firenze, fusa nel 1516. Vasari gli attribuì il disegno del Palazzo Vidoni Caffarelli. Sempre a Roma gli viene attribuita la realizzazione del cortile del palazzo Della Valle[1].

Realizzò poi, nel 1520 la Madonna del Sasso nella tomba del maestro Raffaello, nel Pantheon. Al Ponte Sant'Angelo scolpì un San Pietro.

NoteEdit

  1. ^ Ferdinand Gregorovius, Storia di Roma nel medioevo, vol. IV, p.602.

BibliografiaEdit

Altri progettiEdit

Collegamenti esterniEdit

Controllo di autoritàVIAF (EN25467724 · ISNI (EN0000 0000 6681 1368 · Europeana agent/base/11339 · GND (DE12177838X · BNE (ESXX4838119 (data) · ULAN (EN500016487 · CERL cnp00566434 · WorldCat Identities (EN25467724