Lorenzo Zacchia

pittore italiano del XVI secolo

Lorenzo Zacchia il Giovane (15241587) è stato un pittore e incisore italiano del XV secolo.

Biografia modifica

 
Lorenzo Zacchia
Ritratto di Pietro Burlamacchi
Collezione privata

Lorenzo era cugino di Ezechia da Vezzano, pittore ligure noto anche come Zacchia il Vecchio, che probabilmente lo crebbe e gli insegnò i rudimenti della pittura.
La sua Adorazione dei pastori, realizzata nel 1576 ed ora al Museo e Pinacoteca Nazionale di palazzo Mansi a Lucca, dimostra di essere già appreso la nuova tendenza del manierismo, soprattutto legata al Bronzino della pala d'altare della Natività della Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri a Pisa.
Altri due lavori di data certa e risalenti agli anni '80 raffigurano temi tipici del periodo della Controriforma: il primo è la Vergine con Bambino tra san Luigi e san Giovanni Evangelista (1585) nella chiesa dei Santi Paolino e Donato a Lucca, mentre il secondo è la Cristo crocifisso tra san Lorenzo e san Giuliano (1587) nella chiesa di Sant'Anastasio a Lucca. Questi temi vengono trattati da Lorenzo in modi molto simili a quelli di Zacchia il Vecchio e di Fra Bartolomeo.

Altri progetti modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95703134 · CERL cnp01410655 · ULAN (EN500003711 · GND (DE1014997003 · WorldCat Identities (ENviaf-95703134