Loss occurrence

regime delle polizze di responsabilità civile

Loss occurrence (un'espressione inglese che potrebbe tradursi con "insorgenza del danno") è uno dei due regimi a cui può essere assoggettata una polizza di responsabilità civile verso terzi (con esclusione delle polizze per responsabilità derivante da circolazione di veicoli a motore; quest'ultimo tipo di polizza è infatti rigidamente vincolato da un'articolata normativa sulla responsabilità civile obbligatoria).

In sostanza, con il regime di loss occurrence si assume che il sinistro si verifichi nel momento in cui avviene materialmente il fatto illecito[1] da cui scaturisce la responsabilità per la quale è stata stipulata la polizza, e pertanto le relative garanzie operano da quel momento.

NoteModifica

  1. ^ Tipicamente, l'illecito a cui ci riferiamo in tema di "responsabilità civile non-auto" sarà di natura extracontrattuale; tuttavia, nell'assicurare la responsabilità civile del professionista, spesso divengono praticamente rilevanti ed indennizzabili dei veri e propri inadempimenti contrattuali, in tanto in quanto arrechino al cliente del professionista, o a terzi veri e propri, un danno civilisticamente apprezzabile. L'argomento, tuttavia, non si presta ad un'agevole trattazione astratta, ma può essere compreso appieno solo nell'interpretazione analitica di ogni specifica polizza di r. c. professionale, pur tenendo presenti le riflessioni sistematiche qui sommariamente accennate.

BibliografiaModifica

  • Understanding insurance law, Di Robert H. Jerry, Pubblicato da M. Bender, 1987
  • Insurance coverage disputes, Di Thomas A. Marrinson, John D. Shugrue, Pubblicato da Law Journal Press, 1996, ISBN 1588520757, 9781588520753

Voci correlateModifica

  Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto