Apri il menu principale

Luigi Grassi

politico e partigiano italiano
Luigi Grassi
Luigi Grassi.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature I
Gruppo
parlamentare
Comunista
Circoscrizione Torino
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Italiano
Professione operaio, imprenditore

Luigi Grassi (Torino, 7 dicembre 1904Torino, 17 luglio 1975) è stato un politico e partigiano italiano.

BiografiaModifica

Nasce a Torino in una famiglia di operai. Nel 1918 aderisce al Partito Socialista Italiano, diventando giovane collaboratore della rivista L'Ordine Nuovo diretta da Antonio Gramsci. Nel 1921 si iscrive alla nuova formazione politica del Partito Comunista d'Italia e nel 1925 inizia a scrivere articoli per "Avanguardia", giornale dei giovani comunisti milanesi. Arrestato per attività antifascista nel 1927 viene condannato a 18 mesi di reclusione. Scarcerato, assume la guida della federazione giovanile del partito assieme ad Umberto Massola. Nel 1931 viene eletto nel comitato centrale ed assume la direzione dell'attività di propaganda. Si trasferisce a Mosca, utilizzando lo pseudonimo di "Magro"; rimane in Unione Sovietica fino al 1935. Rientra in Italia e viene arrestato nuovamente nel 1937, restando in carcere fino al 1943. Scarcerato a seguito dell'Armistizio dell'8 settembre, aderisce alla Resistenza. Al termine del conflitto ricopre ruoli di dirigenza nel Partito Comunista Italiano e viene eletto nel 1948 nella I Legislatura della Repubblica.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN307355424 · SBN IT\ICCU\IEIV\024349