Apri il menu principale
Lunathica
Festival Internazionale di Teatro di Strada
28. Ulica - Underclouds Company - Funambus - 20150712 0069.jpg
Funambus della Underclouds Compagnie, spettacolo ospitato a Lunathica 2017
Anni2002 - oggi
Frequenzagiugno
Fondato daCristiano Falcomer
Genereteatro di strada
OrganizzazioneAssociazione Culturale I LUNATICI
Sito ufficialewww.lunathica.it

Lunathica[1][2][3] è un festival internazionale di teatro di strada fondato nel 2002 dalla compagnia teatrale I Lunatici. Ideatore e direttore artistico del festival è l'attore e regista Cristiano Falcomer[4].

Il Festival si svolge nel mese di giugno e propone spettacoli ad ingresso libero in contesti cittadini outdoor adatti a tutte le età; si tiene in provincia di Torino in alcuni comuni del Basso Canavese (tra cui Ciriè, Nole, Fiano, Lanzo Torinese, San Francesco al Campo, Mathi e San Maurizio Canavese)[5].

StoriaModifica

Lunathica nasce nel 2002 nel comune di Mathi in provincia di Torino. Ideato e organizzato dalla Associazione Culturale I Lunatici, il festival, si distingue per il carattere della proposta occupandosi di teatro circense, teatro di strada e teatro urbano di livello internazionale. Gli spettacoli hanno la caratteristica di usare come palcoscenico e scenografia piazze, strade, cortili, in generale spazi pubblici[6].

Tra le compagnie internazionali ospitate: Les Arroses, Patrik Cottet Moine, Mario Queen Of The Circus, Trespertè, Duo Full House, Karcocha, Silembloc Cie, Baccalà Clown, Bram Graafland, Cie Les Mobilettes, Kadavresky, La Industrial Teatrera, Bakhus, Bazar Forain, Les P'tits Bras, Cie Bivouac, Leandre, El Nucleo, Compañía Maduixa, Markeline, Bilbobasso, Underclouds Cie, Julien Cottereau, Gabriela Munoz, Throw2Catch, Tout en Vrac e Teatro Necessario[7][8].

Il festival è composto da 5 sezioni: Festival IN, Festival Off - Concorso per giovani artisti Premio Gianni Damiano, Lunathica Lab - attività di formazione, Teatro del Territorio ed eventi collaterali. Lunathica Lab è uno spazio artistico di formazione, creazione e diffusione teatrale in Piemonte con proposte di workshop con artisti internazionali, laboratori teatrali e incontri letterari[9][10].

NoteModifica

  1. ^ Convegno Fili Sottili organizzato nell'ambito del festival Lunathica, su il Canavese, 5 giugno 2018. URL consultato il 29 dicembre 2018.
  2. ^ Ciriè: sul palcoscenico di Lunathica anche l'artista di fama mondiale Arturo Brachetti, su il Canavese, 2 luglio 2017. URL consultato il 29 dicembre 2018.
  3. ^ Torinosette: Da venerdì 20 per 15 sere Nole sarà Lunathica, su LaStampa.it. URL consultato il 29 dicembre 2018.
  4. ^ Redazione, CIRIE. Falcomer collabora con Brachetti, su Giornale La Voce, 18 ottobre 2017. URL consultato il 29 dicembre 2018.
  5. ^ Lunathica 2018: Festival Internazionale di Teatro di Strada, su Guida Torino. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  6. ^ Cinzia Somma, Meravigliosamente Lunathica, su L'Altra Cirié, 31 maggio 2017. URL consultato il 31 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2019).
  7. ^ "Lunathica" tra acrobazie e clownerie in Val di Lanzo il palcoscenico è la strada - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  8. ^ La comicità femminile per chiudere, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  9. ^ Ciriè: Lunathica Lab e il teatro sociale, su SullaScia.net, 9 novembre 2018. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  10. ^ Chiara Locuratolo, MATHI. Lunathica torna "a casa" e fa il pienone di spettatori., su Giornale La Voce, 15 giugno 2016. URL consultato il 31 dicembre 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro