Marco I di Bisanzio

Marco
Vescovo di Bisanzio
Insediamento198
Fine patriarcato211
PredecessoreOlimpiano
SuccessoreFiladelfo
 
Morte211

Marco I (in greco Μάρκος Α΄; II secolo211) è stato un vescovo romano, titolare della sede di Bisanzio per tredici anni dal 198 al 211, durante il periodo delle persecuzioni dell'imperatore Settimio Severo[1] contro i cristiani in Gallia, Egitto, Cartagine e Cappadocia[2].

È controverso se per tutto questo periodo abbia governato la diocesi o se, a causa della persecuzione, un presbitero abbia fatto da amministratore della sede per quasi otto anni.[1][3]

NoteModifica

BibliografiaModifica