Apri il menu principale
Masters
ArtistaRita Pavone
Tipo albumCover
Pubblicazione8 ottobre 2013
Duratamin: s
Dischi2
Tracce30
GenereMusica leggera
EtichettaSony Music
Rita Pavone - cronologia
Album successivo

Masters è un album discografico in studio della cantante italiana Rita Pavone, pubblicato l'8 ottobre 2013 dall'etichetta discografica Sony Music. Si tratta del primo album dell'artista a distanza di 19 anni dall'ultimo lavoro inedito e dopo otto anni di assenza dalle scene.[1]

Si tratta di un doppio album; il primo disco contiene quindici cover di classici della musica in inglese, mentre nel secondo disco sono presenti le versioni in lingua italiana degli stessi brani, con traduzioni curate dalla stessa Pavone insieme a Dario Gay, Enrico Ruggeri, Lina Wertmüller e Franco Migliacci.[1]

Il disco si è piazzato al diciottesimo posto della classifica di vendite italiana.

Indice

TracceModifica

CD (I Bibanesi 88883757442 (Sony) / EAN 0888837574426)[2]
Disco 1
  1. All Nite Long – 3:04 (Woody Harris) – Versione originale di Bobby Darin
  2. By Myself – 3:05 (Arthur Schwartz,) – Versione originale di Carmen McRae
  3. I Want You with Me – 2:48 (Woody Harris) – Versione originale di Elvis Presley
  4. Where Is the One – 3:07 (Alec Wilder, Edwin Finckel) – Versione originale di Bobby Darin
  5. Rainin' – 2:50 (Bobby Darin) – Versione originale di Bobby Darin
  6. What's the Matter, Baby? – 3:10 (Joy Byers, Clyde Lovern Otis) – Versione originale di Timi Yuro
  7. I Wonder Who's Kissing Her Now – 2:28 (Will M. Hough, Frank R. Adams, Joseph Howard) – Versione originale di Ray Charles
  8. If I Never Get to Love You – 3:12 (Burt Bacharach, Hal David) – Versione originale di Gene Pitney
  9. Only One Little Item – 3:50 (Libby Holden) – Versione originale di Bobby Darin
  10. Under Your Spell Again – 2:51 (Buck Owens, Dusty Rhodes) – Versione originale di Buck Owens
  11. You're the Reason I'm Living – 3:28 (Bobby Darin) – Versione originale di Bobby Darin
  12. Since You've Been Gone – 2:35 (Rudy Clark) – Versione originale di Bobby Darin
  13. Once Upon a Time – 3:35 (Charles Strouse, Lee Adams) – Versione originale di Charles Strouse e Lee Adams
  14. Lazy River – 2:42 (Hoagy Carmichael, Sidney Arodin) – Versione originale di Hoagy Carmichael
  15. The Curtain Falls – 3:58 (Sol Weinstein) – Versione originale di Bobby Darin
Disco 2
  1. Sweet Deejay - Gimme Some Swing – 3:05 (Woody Harris, Franco Migliacci, Rita Pavone) – Versione originale di Bobby Darin
  2. Ripartirò da me – 2:47 (Arthur Schwartz, Rita Pavone) – Versione originale di Carmen McRae
  3. Un film in anteprima (mia madre disse) – 2:47 (Woody Harris, Rita Pavone, Dario Gay) – Versione originale di Elvis Presley
  4. Dove sarà – 3:06 (Alec Wilder, Edwin Finckel, Rita Pavone) – Versione originale di Bobby Darin
  5. Pioggia – 2:50 (Bobby Darin, Enrico Ruggeri) – Versione originale di Bobby Darin
  6. Tu mi tieni... – 2:52 (Dusty Rhodes, Alvin E. Owens Jr., Rita Pavone) – Versione originale di Buck Owens
  7. Ma lei è lei... – 2:28 (Joy Byers, Clyde Lovern Otis, Rita Pavone) – Versione originale di Timi Yuro
  8. Se potessi amarti ancora – 3:12 (Burt Bacharach, Hal David, Enrico Ruggeri) – Versione originale di Gene Pitney
  9. Un buffo dettaglio – 3:50 (Libby Holden, Rita Pavone) – Versione originale di Bobby Darin
  10. Sono fatti miei – 2:35 (Rudy Clark, Rita Pavone, Dario Gay) – Versione originale di Bobby Darin
  11. Domande – 2:28 (Will M. Hough, Frank R. Adams, Joseph Howard, Enrico Ruggeri) – Versione originale di Ray Charles
  12. Mille anni fa – 3:37 (Charles Strouse, Lee Adams, Rita Pavone) – Versione originale di Charles Strouse e Lee Adams
  13. È per te che io vivo – 3:35 (Bobby Darin, Enrico Ruggeri) – Versione originale di Bobby Darin
  14. Sveglia vecchio fiume – 2:42 (Hoagy Carmichael, Sidney Arodin, Lina Wertmüller, Rita Pavone) – Versione originale di Hoagy Carmichael
  15. Ho tolto il make-up – 4:48 (Sol Weinstein, Enrico Ruggeri) – Versione originale di Bobby Darin

ClassificheModifica

Classifica (2013)[2] Posizione
Italia 18

NoteModifica

  1. ^ a b Scheda dell'album sul sito della Sony, su sonymusic.it. URL consultato il 18 maggio 2017.
  2. ^ a b Masters su italiancharts.com, su italiancharts.com. URL consultato il 18 maggio 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica