Matthias Kramer

linguista, lessicografo e grammatico tedesco
Secretario di Banco, ovvero stile di corrispondenza mercantile, 1707

Matthias Kramer (Colonia, 12 novembre 1640Norimberga, 1729) è stato un linguista, lessicografo e grammatico tedesco. Studiò e insegnò latino, italiano, spagnolo, tedesco e olandese.

Indice

BiografiaModifica

Studiò dai gesuiti al Dreikönigsgymnasium di Colonia (imparando olandese e francese) e poi teologia, filosofia e filologia dai camaldolesi di Kahlenbergerdorf. Lavorando alla corte di Leopoldo I, imparò italiano e spagnolo.

Restò brevemente a Strasburgo (1673–1674), all'università di Heidelberg (1682–1683 come ordinario di lingue straniere) e a Ratisbona. Per il resto visse a Norimberga pubblicando numerosi dizionari, grammatiche, libri di testo e traduzioni. Fu influenzato da Johann Joachim Becher (Methodus Didactica, 1669).[1]

Il 6 aprile 1712 diventò membro dell'Accademia prussiana delle scienze e nel 1726 professore onorario alla Ritterakademie di Erlangen. Nel 2013 è stata fondata in suo nome, da professori universitari di Augusta e Bamberga, un'associazione per il multilinguismo.[2]

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Laurent Bray: Becher et les bases théoriques du Dictionnaire roïal (1712-1715) de Matthias Kramer, in: Dix-huitième siècle, 2006/1 (Nr. 38), S. 151–160 (online).
  2. ^ Matthias-Kramer-Gesellschaft für die Erforschung der Geschichte des Fremdsprachenerwerbs und der Mehrsprachigkeit, di Helmut Glück, Mark Häberlein e Konrad Schröder.

BibliografiaModifica

  • (FR) Laurent Bray, Matthias Kramer et la lexicographie du français en Allemagne au XVIIIe siècle. Avec une édition des textes métalexicographiques de Kramer, Tübingen 2000 (Lexicographica Series Maior 99).
Controllo di autoritàVIAF: (EN100395596 · ISNI: (EN0000 0001 1692 0539 · LCCN: (ENn84804871 · GND: (DE104268018 · BNF: (FRcb14324201h (data) · CERL: cnp00485247
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie