Apri il menu principale

Max Bruch

compositore e direttore d'orchestra tedesco
Max Bruch

Max Bruch (Colonia, 6 gennaio 1838Friedenau, 2 ottobre 1920) è stato un compositore e direttore d'orchestra tedesco.

Studiò con Carl Reinecke, Ferdinand Breuning e Ferdinand Hiller.

Fu un celebre direttore d'orchestra e compì numerose tournée negli Stati Uniti e in Russia.

Fu direttore stabile a Coblenza dal 1865 al 1867, a Berlino dal 1878 al 1880, a Liverpool dal 1880 al 1883, a Breslavia dal 1883 al 1890.

Dal 1890 al 1911 ottenne la cattedra di composizione presso l'Accademia di Berlino ed ebbe tra i suoi allievi Ottorino Respighi.

Mentre la sua produzione strumentale ebbe un successo grandissimo, non altrettanta fortuna ebbero i suoi lavori teatrali.

Fu un esponente del tardoromanticismo musicale tedesco all'interno del quale manifestò tendenze conservatrici. Si tenne lontano dalle nuove esperienze di Franz Liszt, Richard Wagner per rifarsi piuttosto ai modelli mendelssonhiani che molto amava.

La sua fama è oggi legata al famoso Concerto per violino e orchestra op. 26 che scrisse trentenne e a Kol Nidrei per violoncello e orchestra, opera ispirata a melodie ebraiche risalenti al VII-VIII secolo.

Indice

Alcune opereModifica

Opere sinfonicheModifica

 
firma di Max Bruch
  • Sinfonia n.1 in mi bemolle maggiore op. 28
  • Sinfonia n.2 in fa minore op. 36
  • Sinfonia n.3 in mi maggiore op. 51
  • Suite su temi russi op.79b

ConcertiModifica

Musica da cameraModifica

  • Otto pezzi per clarinetto, viola e pianoforte op. 83
  • Ottetto per archi in si bemolle maggiore op. postuma (1920)
  • Trio con pianoforte in do minore op. 5
  • Quintetto per pianoforte in sol minore op. postuma (1886)
  • Fantasie per due pianoforti op. 11
  • Settimino in mi bemolle maggiore op. posth. (1849)
  • Quartetto d'archi n. 1 in do minore op. 9
  • Quartetto per archi n. 2 in mi maggiore, op. 10
  • Quintetto per archi in la minore op. posth. (1918)
  • Quintetto per archi in mi bemolle maggiore op. posth. (1918)

Opere teatraliModifica

  • Die Loreley (1863)
  • Hermione (1872)

Opere coraliModifica

  • Odisseo, per voci soliste, coro e orchestra, op. 41
  • Das Lied von der Glocken, oratorio per soli, coro e orchestra, dal Das Lied von der Glocken di Friedrich Schiller, op. 45 (1872)

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2655561 · ISNI (EN0000 0001 2118 1101 · LCCN (ENn81125409 · GND (DE118674501 · BNF (FRcb138919178 (data)