Apri il menu principale
Max Valier Sat
Dati della missione
OperatoreItalia Istituto tecnologico "Max Valier" di Bolzano
NSSDC ID2017-036P
SCN42778
Satellite diTerra
Nome veicoloMax Valier Sat
VettorePSLV
Lancio23 giugno 2017
Luogo lancioCentro spaziale Satish Dhawan
Proprietà veicolo spaziale
Massa15 kg
Costruttore
Parametri orbitali
OrbitaTerrestre bassa
Data inserimento orbita23 giugno 2017
Apogeo520,4 km
Perigeo503,5 km
Periodo94,7 minuti
Inclinazione92,4°
Sito ufficiale

Max Valier Sat è un satellite italiano costruito da studenti dell'Istituto tecnologico "Max Valier" di Bolzano con l'aiuto di OHB.[1]

Il satellite è stato lanciato il 23 giugno 2017 con un vettore indiano PSLV dal Centro spaziale Satish Dhawan.[2]

EquipaggiamentoModifica

Il satellite possiede un piccolo telescopio a raggi X chiamato µRosi e fornito dall'Istituto "Max Planck" di fisica extraterrestre.[3] Il telescopio pesa appena 2,4 kg e ha una risoluzione angolare di 1°.

La determinazione dell'assetto viene effettuata con due sensori solari e un magnetometro, mentre per il controllo d'assetto viene utilizzata una singola ruota di reazione parallela all'asse di rotazione principale del satellite.[4]

Le frequenze assegnate al satellite per la trasmissione verso Terra sono le seguenti:[5]

NoteModifica

  1. ^ Ricerca: il satellite altoatesino ‘Max Valier Sat’ sarà in orbita a giugno, su meteoweb.eu.
  2. ^ (EN) “Max Valier” nano-satellite successfully launched, su ohb.de. URL consultato il 14 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2018).
  3. ^ (EN) Max Valier Sat, su space.skyrocket.de.
  4. ^ (EN) Max Valier Sat, su spaceflight101.com.
  5. ^ Max Valier, il primo satellite altoatesino in orbita a fine giugno, su altoadigeinnovazione.it.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica