Apri il menu principale

Menelik I (o Menyelek I, originariamente chiamato Ebna la-Hakim, cioè "Figlio del Saggio"; ... – ...) è stato il primo imperatore d'Etiopia alla morte della madre.

Il Leone di Giuda, simbolo Etiope.
Mappa dell'Etiopia.

Come riporta il libro sacro della tradizione d'Etiopia, il Kebra Nagast (libro della Gloria dei Re), era il figlio primogenito di Makeda, la vergine Regina di Saba, e di Salomone, il re d'Israele.

Al raggiungimento dell'età adulta, dopo una visita a Gerusalemme per incontrare il padre, con l'aiuto del figlio del sacerdote del Tempio di Gerusalemme, Zadok (o Tsadok), e grazie alla benedizione divina, trafugò l'Arca dell'Alleanza da Israele, portandola in Etiopia.

Duecentoventitreesimo discendente di Menelik I, seguendo la linea regale di Davide e Salomone (ovvero della Tribù di Giuda), è Menelik II, Imperatore d'Etiopia dal 1889 al 1913 nonché cugino dell'Imperatore Ras Tafari Makonnen, incoronato Negus nel 1930 col titolo di Haile Selassie I, Re dei Re, Signore dei Signori, Leone Conquistatore della Tribù di Giuda.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica