Michele Fabris

scultore ungherese attivo a Venezia (1644-1684)

Michele Fabris, noto soprattutto col soprannome, derivato dalla terra d'origine, di Michele Ongaro scritto anche Ongharo o Ungaro (Presburgo, 1644Venezia, 8 luglio 1684) è stato uno scultore ungherese.

Scultura di un filosofo, opera di Michele Fabris, nella Fondazione Querini Stampalia

BiografiaModifica

Nacque a Presburgo, Regno d'Ungheria. Dalla terra d'origine gli derivò il soprannome di Ongaro. Circa nel 1662 si trasferì a Venezia. Collaborò con lo scultore tedesco Melchior Barthel alla tomba del Doge Pesaro ai Frari. Poi lavorò in Basilica di Santa Maria della Salute con Baldassare Longhena. Ebbe una scultura a Cappella Vendramin in San Pietro di Castello. Morì a Venezia.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20588054 · CERL cnp00575238 · ULAN (EN500018204 · GND (DE123393884 · WorldCat Identities (ENviaf-20588054