Apri il menu principale

Milan Milutinović

politico serbo

Milan Milutinović (Belgrado, 19 dicembre 1942) è un politico serbo.

È stato Presidente della Serbia dal 1997 al 2002, dopo l'interim di Dragan Tomić. Fu anche direttore dal 1983 al 1988 della Biblioteca Nazionale Serba, ambasciatore in Grecia, e, dal 1995 al 1998, ministro degli esteri. Nel dicembre 2002 fu incriminato per crimini di guerra dal Tribunale penale internazionale per l'ex-Jugoslavia, risultando assolto il 26 febbraio 2009.[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN254154257834924150557 · WorldCat Identities (EN254154257834924150557
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie