Milicja Obywatelska

Milicja Obywatelska
Palemka MO.svg
Stemma della Milicja Obywatelska
Descrizione generale
Attiva1944-1990
NazioneFlag of Poland (1928–1980).svg Repubblica Popolare Polacca
ServizioPolizia
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La Milicja Obywatelska; (in italiano Milizia Civica) era la polizia della Repubblica Popolare Polacca.

Il termine Milicja deriva dal termine "мили́ция", usato in molti paesi comunisti. Contrariamente al significato del termine milizia, ossia quello di una forza di cittadini, era in realtà una forza di polizia statale, usata anche per repressione politica.

StoriaModifica

Venne creata nel 1944 su consiglio sovietico per rimpiazzare la precedente polizia.

La Polonia, in seguito all'imposizione del comunismo formò questa milizia. Essa rimase la più importante forza di polizia polacca fino al 1990. La grande centralizzazione consentiva al regime e al Ministero della Sicurezza di controllare e terrorizzare la popolazione. L'addestramento era prettamente militare,ma l'addestramento fisico era rimandato ai poliziotti.

Nel 1990 si trasforma nella Policja.

OrganizzazioneModifica

Era diviso nella sezione Ordine Pubblico e Milizia della Strada, Investigazione (Criminale e minore) e sicurezza degli edifici di stato.

Le truppe ZOMO antisommossa, che giocarono un ruolo chiave nei disordini dei primi anni ottanta, vennero ridimensionati nei novanta e rinominati OPMO. Gli OPMO attualmente si occupano di sicurezza di grandi eventi, ma il governo può usarli per altri scopi. [1]

VeicoliModifica

I più comuni erano

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN300816722 · WorldCat Identities (ENviaf-300816722
  Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Polonia