Modulo di taglio

Modulo di scorrimento o di taglio
La deformazione tangenziale

Il modulo di taglio, detto più propriamente modulo elastico tangenziale (altri nomi: modulo di scorrimento, di rigidità trasversale), è la costante di Lamé che esprime il rapporto sforzo-deformazione tangenziali.[1]

Il modulo di taglio viene considerato un parametro derivato, esprimibile in due parametri elementari: il modulo elastico (normale, detto anche "modulo di Young") e il coefficiente di Poisson. In effetti, si può scegliere di caratterizzare un materiale secondo la modalità standard internazionale, con modulo elastico (normale) e modulo di Poisson, ma nulla vieta di scegliere di descriverlo invece col modulo tangenziale e il modulo di Poisson, o addirittura con modulo normale e tangenziale, lasciando quello di Poisson come implicito. La scelta standard è però la più diffusa, e porta solitamente a formule più semplici. Il modulo trasversale può essere normalmente calcolato a partire dagli altri due parametri attraverso:

dove:

  • è il rapporto di Poisson (o modulo di Poisson, secondo la denominazione)
  • è il modulo elastico (normale, o modulo di Young, secondo la denominazione anglosassone)
  • è il modulo elastico tangenziale (o modulo di taglio, secondo la vecchia denominazione)

VisualizzazioneModifica

Data una piastra di lunghezza indefinita di spessore h, perpendicolare all'asse  , sulle cui facce agisce una coppia di tensioni tangenziali (o di taglio) di verso opposto   e - , si produrrà uno spostamento   nel senso delle   positive e   nel senso opposto. In pratica è come se una faccia rimanesse ferma e si producesse uno spostamento di  .

Lo spostamento totale  l sarà in relazione allo sforzo di taglio   e allo spessore   secondo la relazione:

 

dove   è il modulo di taglio.

Considerando lo spostamento angolare  , ponendo l'angolo uguale alla sua tangente, la relazione diventerà semplicemente:

 

NoteModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica