Moneta da Cremona

autore dell'opera Adversus Catharos et Valdenses

Moneta da Cremona (Cremona, 1180 circa – dopo il 1238) fu un inquisitore domenicano.

Moneta da Cremona

Professore di filosofia nello Studio di Bologna dal 1218, si fece frate domenicano nel 1220 dopo aver conosciuto Domenico di Guzmán che morì a Bologna nel 1221. Fu inquisitore in Lombardia e, tratto dalla sua stessa esperienza, scrisse un Adversus catharos et valdenses in cinque libri.

BibliografiaModifica

  • Venerabilis Patris Monetae Cremonensis Ordinis Praedicatorum, S. P. Dominico aequalis, Adversus Catharos et Valdenses libri quinque, Roma, 1743
  • J. Duvernoy, La religione dei catari, Roma, 2000
  • The Waldenses: between an Order and a Church (1170-1530), in «Variorum Collected Studies», Aldershot, 2001

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN98487789 · ISNI (EN0000 0000 8008 1146 · BAV 495/232838 · CERL cnp01003503 · LCCN (ENno2005092050 · GND (DE102559929 · BNE (ESXX1694990 (data) · J9U (ENHE987007304981305171 · WorldCat Identities (ENviaf-98487789