Muhammad bin Hasan al-Baghdadi

gastronomo arabo

Muhammad bin al-Ḥasan bin Muhammad bin al-Karim al-Baghdadi, di solito chiamato al-Baghdadi (in arabo: محمد بن حسن البغدادي‎; ... – 1239), è stato uno scrittore arabo. Esso viene ricordato per essere stato il compilatore di uno fra i primi libri di cucina in arabo del periodo Abbaside, كتاب الطبيخ Kitāb aṭ-ṭabīḫ ("Il libro della cucina"), scritto nel 1226. Il libro originale conteneva 160 ricette e 260 furono aggiunte in seguito.

Manoscritti e traduzioni turcheModifica

L'unico manoscritto originale del libro di Al-Baghdadi sopravvive presso la Biblioteca Süleymaniye di Istanbul, in Turchia; secondo Charles Perry, "per secoli è stato il libro di cucina preferito dai turchi". Ulteriori ricette furono aggiunte all'originale da compilatori turchi in una data sconosciuta e ribattezzate come Kitâbü’l-Vasfi’l-Et'ime el-Mu´tâde; due delle tre copie conosciute si trovano nella Biblioteca del Palazzo di Topkapı. Alla fine, Muhammad ibn Mahmud al-Shirwani, il medico di Murad II, preparò una traduzione turca del libro con l'aggiunta di circa 70 ricette contemporanee. Questa traduzione è stata pubblicata in turco moderno nel 2005,[1] mentre una moderna traduzione turca del libro originale (co-edito da Charles Perry) è stata pubblicata nel 2009.[2]

NoteModifica

  1. ^ Yemek kitapları: Moda değil yaşam özeti
  2. ^ Kitap Yayınevi’nden üç güzel kitap, su muverrih.net. URL consultato l'11 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).

BibliografiaModifica

  • A.J. Arberry, "A Baghdad cookery-book", Islamic Culture 13 (1939), pp. 21–47 and 189-214. Traduzione del Kitāb aṭ-ṭabīḫ.
  • Charles Perry, A Baghdad Cookery Book (Petits Propos Culinaires), Prospect Books, 2006. ISBN 1-903018-42-0. Una nuova traduzione.
Controllo di autoritàVIAF (EN6090181 · ISNI (EN0000 0000 8353 5924 · LCCN (ENnr92026115 · GND (DE13229401X · CERL cnp00864848 · WorldCat Identities (ENlccn-nr92026115