Museo di Gordio

museo della Turchia
Museo di Gordio
Gordion Müzesi
Gordion müzesi.JPG
Ubicazione
StatoTurchia Turchia
LocalitàYassıhöyük
Coordinate39°39′09.62″N 31°59′45.7″E / 39.652672°N 31.996028°E39.652672; 31.996028Coordinate: 39°39′09.62″N 31°59′45.7″E / 39.652672°N 31.996028°E39.652672; 31.996028
Caratteristiche
Tipoarcheologico
Superficie espositiva2 448 
Istituzione1963
Apertura1963
Visitatori35 968 (2019)

Il Museo di Gordio è un museo in Turchia.

LocalizzazioneModifica

A differenza della maggior parte degli altri musei, questo museo si trova in un villaggio.[1] Si trova nel villaggio di Yassıhöyük del distretto di Polatlı nella provincia di Ankara sulla strada per Polatlı a 39°39′10″N 31°39′47″E. Il villaggio fu fondato vicino a Gordio, la capitale della Frigia, un antico regno in Anatolia.

StoriaModifica

Il museo è stato fondato nel 1963 come filiale del Museo delle Civiltà Anatoliche ad Ankara a circa 75 chilometri di distanza. Recentemente, il museo è stato ampliato aggiungendo un magazzino di 180 metri quadrati, una sala espositiva aggiuntiva di 150 metri quadrati, un laboratorio e una sala conferenze. C'è anche un'area espositiva all'aperto di 5.000 metri quadrati.[2]

CollezioniModifica

I reperti includono oggetti archeologici frigi e di altre civiltà, in particolare quelli del re Mida. C'è anche una mostra cronologica di manufatti successivi tra cui oggetti ellenistici e dell'Impero Romano e anche una sezione numismatica.

Ci sono molti tumuli intorno a Gordio. In realtà sono le tombe degli aristocratici frigi. Il tumulo più importante con un diametro di 300 metri (980 piedi) e un'altezza di 55 metri (180 piedi) appartiene a Re Mida. Fu portato alla luce nel 1957 e dopo aver effettuato i lavori di stabilizzazione, fu aperto alle visite.[2]

Galleria d'immaginiModifica

Galleria del museo

NoteModifica

  1. ^ Mappa, su haritamap.com.
  2. ^ a b GORDION MUSEUM AND ARCHAEOLOGICAL SITE, su muze.gov.tr.

Altri progettiModifica