Battaglia di Nahrawan

(Reindirizzamento da Nahrawàn)
Battaglia di Nahrawan
parte della prima guerra civile islamica
Data658
LuogoNahrawān (Iraq)
EsitoVittoria del Califfo
ʿAlī b. Abī Ṭālib
Schieramenti
Truppe del califfo
ʿAlī b. Abī Ṭālib
Forze kharigite
Comandanti
‘Alī ibn Abī TālibʿAbd Allāh ibn Wahb
Effettivi
non quantificabili
(cronache islamiche)
2.800 fra uomini e donne
(cronache islamiche)
Perdite
Pressoché nulle
(cronache islamiche)
2400 uomini e donne
(cronache islamiche)
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

Nahrawàn in arabo: ﻧﻬﺮﻭﺍﻥ‎, Nahrawān era il nome di un ponte che attraversava un canale a est del fiume Tigri, tra Baghdad e la futura Wasit, presso cui ebbe luogo il 17 luglio 658 il massacro operato da califfo ʿAlī ibn Abī Ṭālib ai danni dei dissidenti kharigiti, che lo avevano abbandonato in occasione della battaglia di Siffin.

Più che di battaglia (i cronisti arabi preferiscono parlare di "Giornata di Nahrawān", ossia Yawm Nahrawān) si trattò d'un eccidio, visto che a cadere fra i kharigiti furono ben 2400 persone su un totale di 2800, mentre assai pochi morti vi furono nei ranghi califfali.

L'accaduto rese irreversibile quel primo scisma e sarà proprio un kharigita, 'Abd al-Rahmàn ibn Muljam - che voleva vendicare la morte di sua moglie, di amici e parenti caduti a Nahrawàn - ad assassinare nel febbraio del 661 il califfo ʿAlī a Kufa.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2017004485