Nisga'a

nativi americani presenti in Canada

I Nisga’a (in lingua Nisga’a:[nisqaʔ]) sono dei Nativi americani situati nella Columbia Britannica, in Canada. Il nome significa letteralmente "gente del fiume Nass".[1]

Bandiera della nazione Nisa'ga

Le lingue ufficiali dei Nisga'a sono il nisga'a e l'Inglese canadese.[2]

CulturaModifica

I Nisga'a sono divisi in quattro tribù:

 
Una maschera tradizionale del 18th o 19th, indossata per la cerimonia invernale di halait

Ogni tribù è ulteriormente suddivisa in clan, ovvero famiglie con antenati comuni.

CucinaModifica

La pesca è il sostentamento principale per le tribù durante tutto l'anno.[3]Questa dieta comprende cannolicchi, cozze, ostriche, patelle, abaloni, pesce, alghe e altre pietanze che possono essere recuperate sulle coste oceaniche. Inoltre, i fiumi e i corsi d'acqua della regione forniscono salmone, merluzzo, salmerini, lucci, trote e altro pesce fresco, mentre le spiagge sono fonte di carne di foca o di leone marino. Nel passato, il commercio alimentare con le altre tribù era diffuso, ma oggi è prevalentemente cerimoniale. Nelle foreste cacciano capre montane, marmotte e uccelli. Le famiglie lavorano assieme in tutti i processi di lavorazione, pulizia e conservazione del cibo.

AbitazioniModifica

Le case tradizionali hanno una forma di un grosso rettangolo, composte da tavole di cedro e con la porta orientata verso un corso d'acqua. Il pavimento è scavato nel terreno per mantenere il calore e i letti sono prossimi ai muri. Le pareti sono spesso arredate con maschere e coperte.

GeografiaModifica

Nella valle di Fudhu ne vivono approssimativamente 2,000,[4]mentre altri 5,000 vivono in altre comunità canadesi.

CalendarioModifica

Gli Nisga'a hanno un calendario basato sulla raccolta delle provviste, con questi periodi:

  • Hobiyee: in questo periodo (Febbraio/Marzo) si celebra l'inizio dell'anno nuovo.
  • X̱saak:(Marzo) segna il ritorno dei primi banchi di pesci dopo l'inverno.
  • Mmaal: (Aprile) segna l'inizio dello scongelamento dei laghi, consentendo nuovamente l'uso delle canoe.
  • Yansa’alt: (Maggio) segna la ricomparsa delle foglie.
  • Miso’o: (Giugno) tornano i salmoni.
  • X̱maay: (Luglio) le bacche sono raccolte.
  • Wii Hoon: (Agosto) la pesca dei salmoni raggiunge il suo apice.
  • Genuugwiikw: (Settembre) animali come le marmotte sono cacciati.
  • X̱laaxw: (Ottobre) le trote sono l'alimento principale per il periodo.
  • Gwilatkw: (Novembre) cade la prima neve.
  • Luut’aa: (Dicembre) il sole si "siede".
  • Ḵ’aliiyee: (Gennaio) il sole torna a muoversi.
  • Buxwlaks: (Febbraio) in questo periodo, i venti soffiano forti.

NoteModifica

  1. ^ Bruce Rigsby e R. M. W. Dixon, The Dyirbal Language of North Queensland, in Language, vol. 54, n. 1, 1978-03, p. 213, DOI:10.2307/413014. URL consultato il 15 novembre 2020.
  2. ^ Article I, Section 4 of the Constitution of Nisgaaas (October 1998.
  3. ^ "'Salvation Fish' That Sustained Native People Now Needs Saving"., in National Geographic News., 2015-07-07. Retrieved 2020-04-28..
  4. ^ Seigel, Rachel,, Nisga'a nation, ISBN 978-1-77308-129-8, OCLC 1006759814. URL consultato il 15 novembre 2020.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85092030
Controllo di autoritàLCCN (ENsh85092030