Apri il menu principale

Palato è un termine utilizzato in araldica per indicare uno scudo, o pezza, pieno di pali contigui, in numero pari.

palato di nero ai lati, di verde, d'azzurro e di rosso

È lo scudo diviso in un numero pari di zone, i cui colori si alternano. Nella blasonatura occorre specificare il numero delle zone (dette pezzi), salvo che siano 6, numero predefinito. Se i pezzi sono 10 o più, si preferisce il termine verghettato. Nel blasonare un palato si comincia dal colore a destra dello scudo, dove per destra si intende la destra del cavaliere che porta lo scudo, cioè la sinistra di chi guarda.

BibliografiaModifica

  • "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.

Altri progettiModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica