Patella caerulea

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Patella coerulea
Patella 0016.JPG
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Gastropoda
Sottoclasse Patellogastropoda
Ordine Patellida
Superfamiglia Patelloidea
Famiglia Patellidae
Genere Patella
Specie P. caerulea
Nomenclatura binomiale
Patella caerulea
Linnaeus, 1758
Sinonimi

Patella alba, Patella calicula, Patella cancellata, Patella favaniana, Patella fragilis, Patella grisea, Patella hellespontiana, Patella margaritacea, Patella nacrina, Patella plumbea, Patella richelmia, Patella riparia, Patella scutellina, Patella silicina, Patella squama, Patella subplana

Patella caerulea (Linnaeus, 1758) nota in italiano come patella comune[1] è un mollusco gasteropode della famiglia Patellidae.[2]

Tra le diverse specie del genere Patella è quella maggiormente diffusa nel mar Mediterraneo.

DescrizioneModifica

Ha una conchiglia conica, dal contorno ovale, con un vertice lievemente eccentrico, la cui superficie esterna è di colore dal grigio-giallastro al bruno-rossastro, mentre quella interna è chiara, talvolta con riflessi di colore bluastro.

BiologiaModifica

Vive tenacemente adesa a substrati rocciosi.

Si nutre delle alghe che ricoprono la superficie sulla quale vive.

Distribuzione e habitatModifica

Mar Mediterraneo, oceano Atlantico e Mar Nero (piano mesolitorale).

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Egidio Trainito, Atlante di flora e fauna del Mediterraneo, 2004ª ed., Milano, Il Castello, 2004, ISBN 88-8039-395-2.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi