Paul Reed Smith

liutaio e imprenditore statunitense
Paul Reed Smith mentre sta suonando una sua chitarra all'annuale Guitar Festival di Dallas, Texas

Paul Reed Smith (Stevensville, 18 febbraio 1956) è un liutaio e imprenditore statunitense. È il fondatore e proprietario della PRS Guitars, considerata una delle migliori aziende produttrici di chitarre negli Stati Uniti[senza fonte]. Smith è ritenuto uno dei più eminenti fabbricatori di chitarre nel mondo[1].

GiovinezzaModifica

Smith proviene da una famiglia di musicisti e fin da bambino suona il basso, poi passa alla chitarra. Nel 1974 si diploma alla Bowie High School[2] e successivamente studia matematica al St. Mary College of Maryland. Abbandonati gli studi, inizia la sua carriera professionale di strumentista e liutaio[1].
A differenza di molti altri produttori di chitarre, come ad esempio Ted McCarty e Leo Fender, Paul suona la chitarra regolarmente nel suo gruppo, The Paul Reed Smith Band.

Esordi della carrieraModifica

Smith fabbrica la sua prima chitarra mentre è ancora studente al St. Mary College e continua a costruire chitarre anche dopo essersi ritirato dagli studi[1], facendone una alla volta, una al mese. Insieme a un concittadino, John "Orkie" Ingram, forma il nucleo di ciò che sarebbe diventata la Paul Reed Smith Guitars.
La tecnica di Smith è quella di appostarsi nel backstage dei concerti locali per convincere i roadie a lasciare che i loro datori di lavoro provino le sue creazioni, metodo utile per favorire il passaparola tra i grandi chitarristi. Alla fine arriva alla svolta quando nel 1975 Derek St. Holmes della Ted Nugent Band accetta di provare #2, la seconda chitarra mai costruita da Smith[1]. St. Holmes suonò la chitarra per alcune canzoni iniziali durante la sua esibizione e Smith gli disse che, dopo averla mostrata ad altri chitarristi, sarebbe andato fino a Detroit per darla a lui. St. Holmes alla fine rivendette lo strumento per 200 dollari.
All'inizio del 1976, lasciata la scuola, si trasferisce nel suo primo vero laboratorio in West Street, ad Annapolis nel Maryland. Qui crea la sua prima chitarra elettrica, una solidbody in stile Gibson Byrdland, per Ted Nugent[3].
Un altro artista che fu a lui fedele grazie a questo metodo di vendita è Carlos Santana. Infatti in un suo concerto del 1980[1] Smith ripeté la tattica per impressionare il chitarrista, riusciendoci perfettamente.Oggi infatti il musicista messicano ha numerose chitarre signature con la PRS Guitars e sostiene l'azienda come sua unica fornitrice di strumenti. Smith afferma che senza il sostegno di Santana non avrebbe mai avuto successo, poiché Carlos aveva dato da subito fiducia e credibilità ai suoi strumenti[3].
Nell'autunno del 1985 Smith e sua moglie Barbara, supportati dall'aiuto economico dell'imprenditore Warren Esanu, fondano una partnership per avviare una fabbrica in Virginia Avenue, ad Annapolis[4].

Guida sotto Ted McCartyModifica

 
Chitarra PRS Custom 24 Emerald Green con top decorato in acero, body in mogano e inserti di madreperla a forma di uccello su una tastiera di palissandro.

Durante le sue ricerche sulla chitarra elettrica, negli anni Ottanta, Smith entra in relazione con Ted McCarty, ex presidente della Gibson Guitar Corporation e creatore delle chitarre Explorer, Gibson ES-335 e Flying V, che diventa il suo mentore e consigliere per più di un decennio[1]. Paul si rivolge a Ted per avere dei consigli sul design delle chitarre e sulla produzione tecnica e nel 1994 Smith introduce un nuovo modello di chitarra in suo onore, la McCarty[5]. Il risultato della loro collaborazione è l'attuale linea della PRS Guitars, che include chitarre solid- e hollow-body. La PRS Guitars produce inoltre una linea di strumenti di alta qualità, la linea Private Stock, le cui chitarre sono costruite seguendo le necessità e le esigenze degli artisti o dello stesso Paul per la linea Model's.

Le chitarreModifica

Le principali chitarre costruite manualmente da Paul Reed Smith prima e dopo la nascita del marchio ufficiale PRS sono:

DragonModifica

Private Stock Model'sModifica

Modern EagleModifica

1975 – PRS CustomModifica

Prima chitarra costruita da Smith che gli fa ottenere dei riconoscimenti da parte dei suoi insegnanti per la qualità professionale dello strumento. È uno strumento a spalla mancante in stile Gibson Les Paul Junior.

1976 – PRS CustomModifica

Prima chitarra elettrica solidbody costruita per Ted Nugent nel primo vero laboratorio di Smith ad Annapolis.

1976 – PRS Custom per Peter FramptonModifica

Chitarra costruita interamente in mogano per il rocker inglese Peter Frampton con forma a spalla mancante a imitazione della tipica Les Paul Special post '58. Questa chitarra è la prima su cui compaiono uccelli di madreperla intagliati sulla tastiera, una caratteristica distintiva che caratterizzerà in seguito molte PRS. Inoltre anche il suo manico a ventiquattro tasti e i suoi due hambucker gemelli sono particolarità fondamentali per le future PRS fino agli anni '90.

1980 – PRS Custom per Carlos SantanaModifica

Questa è la prima chitarra costruita da Smith per Santana e sarà la prima delle quattro usate dal chitarrista negli anni seguenti.

1983 – PRS Custom Doubleneck per Carlos SantanaModifica

Chitarra a doppio manico costruita per Santana.

Musicisti che usano chitarre PRSModifica

Carlos Santana, Tim Mahoney dei 311, Jimmy Herring, Orianthi (chitarra solista di Alice Cooper), Steven Wilson dei Porcupine Tree e Jimmy Buffett affermano tutti che le loro chitarre PRS sono i loro strumenti preferiti. Inoltre Ted Nugent ha posseduto una chitarra PRS per decenni[1].

Tra gli utilizzatori e sostenitori principali ci sono:

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g Strauss, Karsten, PRS Guitars - Chasing Perfection, 27 marzo 2013, in www.forbes.com, consultato il 26 luglio 2016.
  2. ^ Virginia, Terhune, Bowie High grad, guitar maker and band perform at scholarship fundraiser Saturday, 3 gennaio 2013, in www.gazzette.net Archiviato il 18 agosto 2016 in Internet Archive., consultato il 26 luglio 2016.
  3. ^ a b AA.VV., 2000 chitarre, Rizzoli, Milano 2012, p. 236.
  4. ^ Bacon, Tony, Electric guitars, the illustrated encyclopedia, Thunder Bay Press, San Diego 2000, pp. 250–267.
  5. ^ PRS McCarty Model: The Story of Paul Reed Smith and Ted McCarty, 12 agosto 2015, in www.prsguitars.com, consultato il 26 luglio 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN317282926 · ISNI (EN0000 0001 1493 3002 · LCCN (ENno2007105159 · GND (DE134188918 · WorldCat Identities (ENno2007-105159