Per chi vuole canterò

Per chi vuole canterò è una canzone scritta e musicata nel XII secolo dal trovatore Bernard de Ventadorn.

Questo brano di musica antica da certamente l'idea dell'amore divinizzato tanto in voga nella Provenza medievale. Il brano viene eseguito preferibilmente da una voce femminile accompagnata della viella, lo strumento tipico dei trovatori, ma come tutti i brani del periodo, può essere eseguito con un accompagnamento fatto da qualsiasi strumento o insieme di strumenti.

Parole della canzoneModifica

Il testo è stato adattato in italiano, ma conosciamo anche il testo originale in lingua d'oc.

ItalianoModifica

Per chi vuole canterò,
fin che voce serberò,
una canzonetta che
compose un cavalier.

Sotto l'ombra d'un verzier,
seduto con la sua bella.

Lingua d'ocModifica

Volez vos que je vos chant,
un son d'amors avenant?
Vilain nel fist mie
ainz la fist un chevaliern.
soz l'ombre d'un olivier,
uetre les bresz'a mie.