Peter O'Neill

politico papuano
Peter O'Neill
Peter O'Neill May 2015.jpg

Primo ministro della Papua Nuova Guinea
Durata mandato 2 agosto 2011 –
29 maggio 2019
Predecessore Sam Abal
(ad interim)
Successore James Marape

Ministro delle finanze
Durata mandato luglio 2010 –
luglio 2011
Predecessore Patrick Pruaitch
Successore Patrick Pruaitch

Dati generali
Partito politico People's National Congress Party
Università Università della Papua Nuova Guinea

Peter O'Neill (Ialibu, 13 febbraio 1965) è un politico papuano, primo ministro della Papua Nuova Guinea dal 2 agosto 2011 al 29 maggio 2019.

BiografiaModifica

O'Neill fu eletto per la prima volta in Parlamento nel 2002 e diventò ministro lo stesso anno. Nel 2004 diventò leader dell'opposizione. Dopo la sospensione di Michael Somare divenne ministro del lavoro nel Governo provvisorio di Sam Abal. Nel 2011 si accordò con i parlamentari dell'opposizione per rovesciare Abal e divenne Primo Ministro con un voto parlamentare il 2 agosto. La sua nomina fu messa in discussione dalla Corte Suprema della Papua Nuova Guinea il 12 dicembre 2011, quando essa sentenziò che la sospensione di Somare era stata illegittima.[1]

Il 26 maggio 2019 si è dimesso a seguito di una crisi di governo all'interno del proprio partito e le forti proteste dell'opposizione riguardo a un accordo commerciale sullo sfruttamento dei gas minerali firmato con la società francese Total e la statunitense ExxonMobil, giudicato per lo più sfavorevole agli interessi nazionali.[2][3]

NoteModifica

  1. ^ Rival prime ministers square off in PNG, Australian Broadcasting Corporation, 13 December 2011
  2. ^ Il primo ministro della Papua Nuova Guinea si è dimesso, su Il Post, 26 maggio 2019. URL consultato il 26 maggio 2019.
  3. ^ (EN) Papua New Guinea prime minister resigns, 26 maggio 2019. URL consultato il 26 maggio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica